UN DAVIDE DE BORTOLI IN RIMONTA A CASTELLARANO – KROS TEAM REPORT

Condividi su facebook
Condividi su twitter

La quinta prova dell’Italiano Prestige si è svolta sul tracciato emiliano di Castellarano (RE). Per il Kros team ancora una volta il solo Davide De Bortoli che si è trovato alle prese con un tracciato molto impegnativo.



Testo e foto: MXREPORT

Ma già dalle cronometrate del sabato si è visto che la velocità di Davide era ottima, il terzo tempo nel suo gruppo lo ha dimostrato e faceva ben sperare per le manche della domenica.

Dopo un warm up all’insegna della prudenza il via della prima manche non è stato ottimale per Davide che si è ritrovato a centro gruppo. Nelle prime battute è riuscito a passare diversi piloti portandosi nei dieci al primo passaggio. Da li in poi è stato molto difficoltoso riuscire a sorpassare, un po’ per la pista veramente segnata ed impegnativa ed un po’ per la stanchezza visto il gran caldo che ha accompagnato i piloti per tutto il fine settimana. La sua rimonta si è fermata all’ottavo posto sotto la bandiera a scacchi.

Anche in gara due lo start non è stato dei migliori ed ha messo di fronte ancora una volta il nostro pilota ad una rimonta da effettuare. Davide non si è perso d’animo ed ha iniziato ad avanzare di posizioni giro dopo giro mostrando un’ottima velocità. La sua “scalata” si è fermata con un settimo posto che sicuramente viste le circostanze è stato un risultato positivo.

Con questi piazzamenti ha chiuso l’assoluta della Elite al settimo posto ed ora, ad una prova dal termine, si trova in quinta posizione nella classifica del campionato Elite MX1.

Nell’ultimo appuntamento di Fermo, fissato per fine Agosto, Davide si giocherà il terzo posto in questo torneo visto che il distacco tra lui ed il podio virtuale è di una manciata di punti, sarà sicuramente una lotta a tre fra lui, Pezzuto e Croci.

Prossimo appuntamento per lui ed il team il 3 Luglio con la prima prova dell’Europeo Open che si disputerà a Maggiora (NO).

DAVIDE DE BORTOLI: “E’ stato un fine settimana buono per metà. Sicuramente non ho fatto errori particolari nelle due manche e questo mi conforta, ma non essendo mai riuscito a partire bene ho dovuto sprecare molte energie nelle rimonte. La pista era veramente tosta, preparata benissimo, e quando sono riuscito ad arrivare a ridosso del gruppo dei migliori le distanze erano ormai incolmabili. Dobbiamo lavorare di più sulle partenze, aspetto ormai fondamentale a questi livelli. Arriverò a Fermo sicuramente pronto a giocarmi il podio della Elite MX1. Adesso ci concentriamo sull’Europeo Open che inizia da Maggiora, anche qui punterò a stare tra i primi. Ci vediamo al Maggiora Park!”.

TUTTO SULL’ITALIANO JUNIOR CLICCANDO QUI!!!

Ti potrebbero interessare:

barbaiola-mx-logo