SIDECARCROSS, I FRATELLI LASAGNA VINCONO IL TITOLO ITALIANO

Condividi su facebook
Condividi su twitter

A Bellinzago, con una gara d’anticipo – Nel quad successo di Turrini, mentre Monaci e Alercia sono campioni della Sport e del Trofeo.


Comunicato stampa FXAction 13.09.2022 – Lasagna-Lasagna – ph. ufficio stampa Federmoto
Bellinzago Novarese – I fratelli Ivo e Ivan Lasagna si laureano per la quarta volta campioni italiani di Sidecarcross. La certezza matematica del titolo arriva dopo la gara dell’11 settembre a Bellinzago Novarese, grazie all’ennesima doppietta di una stagione che li ha visti fin qui dominatori a punteggio pieno.

Sulla pista preparata con grande cura dal moto club Bellinzago, Lasagna-Lasagna (moto club Trasimeno) danno spettacolo con due cavalcate solitarie, lasciando la battaglia tutta alle loro spalle. Protagonisti delle sfide più infuocate gli equipaggi Fiorini-Fiorini (Valle del Tevere) e Pozzi-Pedrini (Gardone Riviera), che si alternano al secondo e terzo posto e chiudono nell’ordine nella classifica di giornata.

 


Partenza QX1 – ph. ufficio stampa Federmoto

Bel duello, come ormai d’abitudine, nel quadcross. Patrick Turrini (Yamaha – Enduro Sanremo) e Simone Mastronardi (Yamaha – Tommaso Piccirilli) sono i due primattori fin dall’inizio della stagione e anche a Bellinzago non si risparmiano nella loro battaglia, che tiene il pubblico incollato a bordo pista. Stavolta a spuntarla è Turrini, con un arrivo in volata nella Supercampione che gli consente di vincere la giornata con un punto in più di Mastronardi. E questo risultato avvicina a grandi passi il pilota ligure al suo quarto titolo consecutivo nella Qx1. Terzo posto, sia di giornata che di campionato, per Nicolò Roagna (Yamaha – Team Mgm).

 

Podio quad Sport – ph. ufficio stampa Federmoto

Nel quadcross categoria Sport c’è già il campione 2022: è Gianmarco Monaci (Kawasaki – Scorpioni), che vince anche a Bellinzago e diventa irraggiungibile per gli inseguitori. Nella tappa piemontese lo seguono sul podio Simone Chiappone (Yamaha – Enduro Sanremo) e Leonardo Cazzulo (Yamaha – Tommaso Piccirilli).

La J250 vede il successo di Edoardo Cazzola (Yamaha – Enduro Sanremo), con Kevin Sangani (Can Am – Sicilia) e Francesco Gullo (Yamaha – Team quad Tity & Amarenas) in seconda e terza posizione.

 

Podio quad Trofeo – ph. ufficio stampa Federmoto

Davide Gigli (Yamaha – AMC Garfagnana) è il vincitore della Veteran e questo risultato gli permette di avvicinarsi sensibilmente al capoclassifica Alessandro Fontanazzi (Kawasaki – Team quad Tity & Amarenas), secondo a Bellinzago. Rodolfo Salustri (Yamaha – Monaco) è terzo. Nella categoria Trofeo, invece, Elena Alercia (Yamaha – Del Canavese) vince gara e titolo in anticipo; si piazzano alle sue spalle Riccardo Carozza (Suzuki – Enduro Sanremo) e Beatrice Grola (Honda – Sebino).

 

Ora i migliori piloti del campionato italiano Quad e Sidecarcross Ufo Plast si dedicheranno all’impegno con la maglia azzurra, nel Quad & sidecarcross delle Nazioni del prossimo 25 settembre in Repubblica Ceca. Poi, il 2 ottobre, tutti a Cremona per il gran finale della stagione tricolore.

 

CLASSIFICHE

 

VEDI TUTTE LE ULTIME NEWS QUI!

Ti potrebbero interessare:

barbaiola-mx-logo