ITALIANO PRESTIGE ROUND #5 CASTELLARANO – STEELS DR JACK FLY OVER PRESS RELEASE

Condividi su facebook
Condividi su twitter

La quinta prova dell’Italiano Prestige si è disputata nella pista emiliana di Castellarano (RE). Per Emilio Scuteri era la prima volta su questo tracciato ma in sella alla sua TM 250 Twin FI ha subito preso le misure con buoni tempi sin dal sabato mattina.



Testo e foto: MXREPORT

La pista è stata preparata al meglio presentandosi veramente impegnativa per tutti i piloti. Emilio nelle cronometrate del suo gruppo ha preferito non esagerare ottenendo un settimo tempo che gli ha permesso di avere un buon posto al cancello di partenza.

Domenica durante il warm up Emilio è caduto procurandosi un ematoma ad una coscia, nonostante ciò ha fatto registrare il terzo tempo.

Al via della prima manche non è riuscito a scattare benissimo e si è ritrovato a dover risalire da centro gruppo. Con un buon ritmo si è da prima portato a ridosso della top ten e con il passare dei minuti è riuscito a risalire ancora per chiudere ottavo sotto la bandiera a scacchi.

Purtroppo poco prima del via di gara due un inconveniente tecnico ha creato un problema imprevisto che non ha permesso al nostro pilota di prendere il via, un vero peccato.

Emilio con l’unico risultato di gara uno ha chiuso al 15° posto nell’assoluta di giornata ed ora è settimo nella generale di campionato della Elite MX2.

L’ultima prova del Prestige si disputerà a Fermo a fine Agosto. Servirà una bella prestazione per chiudere un torneo fin qui positivo.

Il problema fisico di Emilio nelle ultime ore è peggiorato ed insieme al team è stato deciso di non partire per l’Inghilterra dove avrà inizio l’Europeo EMX250.

L’esordio in questo campionato è quindi rimandato al 17 Luglio in Olanda, nella pista di Oss.

Emilio Scuteri #228

EMILIO SCUTERI: “Il week-end di Castellarano è stato sicuramente costruttivo per me! Era una pista a me sconosciuta e quindi il sabato ho cercato di fare il mio giro veloce ma senza rischiare visto che non avevo molta fiducia con il terreno. La domenica mattina nel warm up ho fatto registrare il terzo tempo nonostante la caduta che mi ha provocato un ematoma enorme alla coscia. Nella prima manche sono partito intorno alla 16° posizione e ho chiuso in 8# posizione. Nonostante il dolore alla gamba mi sono divertito e sono stato contento di aver chiuso la manche in una pista molto segnata e impegnativa senza rischiare, in un terreno non congeniale a me. Nella seconda manche purtroppo abbiamo avuto un imprevisto che non ci ha fatto arrivare in tempo per la chiusura pre-parco. Grazie come sempre a tutto il team sponsor TM!”.

TUTTO SULLA MXGP CLICCANDO QUI!!!

Ti potrebbero interessare:

barbaiola-mx-logo