GEERTS ED EVANS IN POLE AD UDDEVALLA

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Si è disputata oggi la giornata di prove del Mondiale in terra svedese. Una bella giornata con temperature gradevoli ha accompagnato i piloti. Evans in MXGP e Geerts in MX2 partiranno davanti a tutti.



Foto: Davide Messora

La pista è sembrata poco selettiva anche se al sabato è difficile vedere tanta rabbia agonistica, tutti si riservano per le manche della domenica salvo rare eccezioni. Una manche di qualifica che continua a far parlare di sé e che miete le sue vittime ogni tanto. Oggi è toccato a Rubini in MX2 uscire in barella, speriamo non sia nulla di serio.

MXGP

La manche della MXGP ha visto scattare bene Seewer che nella prima tornata si è fatto sorprendere prima da Evans e poi da Gajser. I due piloti Honda si sono poi accompagnati fino al traguardo senza darsi fastidio. Evans sta crescendo nel corso della stagione ma aspettiamo ancora di vederlo nelle prime posizioni anche quando conta veramente. Domani potrebbe essere il giorno buono.

 

Gajser dopo lo spavento del mattino, caduta nelle waves senza conseguenze fortunatamente, ha controllato per tutta la gara. Domani sarà più aggressivo.

 

 

Terzo Calvin Vlaanderen che continua a vivere un ottimo momento. Dietro di lui bagarre che vede Febvre prevalere su Coldenhoff e Seewer.

 

Per trovare i nostri dobbiamo scendere fino al 12mo posto di Forato. 18mo Guadagnini e 23mo Monticelli. Domani, da tutti e tre, ci aspettiamo qualcosa in più. Speriamo che riescano a vivere una bella domenica.

 

MX2

Jago Geerts ha fatto gara in solitario, partito davanti ha preso il margine che gli serviva per controllare poi la situazione fino al traguardo. La tabella rossa ha sicuramente iniziato il week end con il piede giusto.

 

Ma attenzione, dietro di lui c’è Tom Vialle che domani dovrà andare all’attacco. Per recuperare le 23 lunghezze di svantaggio dovrà arrivare davanti e sperare in qualche passo falso del belga.

Dietro ai due, oggi in qualifica come poi nella classifica generale, Simon Langenfelder. Il pilota di De Carli ha ormai ingranato la marcia giusta e potrebbe essere una delle armi a favore di Vialle. In alcune occasioni potrebbe essere in grado di inserirsi nella lotta al vertice magari togliendo punti a Geerts se ci fosse la possibilità.

Al quarto posto nella manche di qualifica è finito Haarup che ha preceduto un sempre più costante Pancar, una delle sorprese del torneo 2022.

Poi ecco Horgmo e Van De Moosdijk, più indietro causa caduta De Wolf. Ottavo il nostro Andrea Adamo che non sembra gradire particolarmente la pista. Domani vedremo se l’avrà digerita.

Come dicevamo all’inizio brutta caduta per Rubini mentre era all’attacco della seconda posizione, vedremo quali saranno le conseguenze. A domani per una bella domenica di motocross, sperando in un pizzico di azzurro la nelle prime posizioni.

 

VEDI TUTTE LE NEWS QUI!

Ti potrebbero interessare:

barbaiola-mx-logo