FRANCESCO MURATORI CHIUDE SECONDO NELL’ITALIANO SENIOR 125 – AMSIL RACING REPORT

Condividi su facebook
Condividi su twitter

E’ stato il tracciato veneto di Fara Vicentino ad ospitare l’ultima prova dell’Italiano Senior, Veteran e Femminile. Una pista dal fondo duro resa impegnativa dalle piogge ad intermittenza cadute sulla zona.



Testo e foto: MXREPORT

L’Amsil racing era presente con i suoi tre piloti impegnati nella 125, la tabella rossa Francesco Muratori, Mirko Pretelli e Lorenzo Paris.

La gara a causa delle avverse condizioni meteo è stata un po’ stravolta nel suo programma. Infatti la direzione gara ha preferito far disputare le prime manche al sabato togliendo così anche un turno di prove.

Un fine settimana duro da digerire ma alla fine il secondo posto in campionato rimane un ottimo risultato

Questo cambio ha messo un po’ in difficoltà Francesco che ha avuto pochissimo tempo per settare la moto e provare la pista. L’ottavo posto delle cronometrate ne è stata la prova. 20° posto per Lorenzo e 24° per Mirko.

Al via di gara uno Muratori esce male dal cancelletto e si presenta tra gli ultimi alla prima curva. Inizia subito una rimonta furibonda in sella alla sua GAS GAS e già al primo giro passa sedicesimo. Al secondo giro però una scivolata lo fa retrocedere ancora una volta. Da li in poi il nostro ragazzo cerca di scalare il più possibile la classifica giungendo così nono sotto la bandiera a scacchi. Con questo risultato, ad una manche dal termine, la tabella rossa era passata nelle mani del suo antagonista D’Aniello.

Serviva una grande prestazione domenica mattina ed in effetti tutto sembrava essere apposto. Dopo un bellissimo scatto Francesco si trova secondo alla prima curva. Poco dopo arriva l’episodio decisivo. Francesco viene centrato da un pilota che lo seguiva e cade.

Dopo essersi rialzato ultimissimo riesce a compiere una bella rimonta che si chiude con il 13° posto.

Con questi risultati chiude 12° nell’assoluta di giornata e secondo in quella del Campionato Senior 125 perdendo così la tabella rossa proprio all’ultimo ai danni di D’Aniello che vince il titolo.

Medaglia d’argento per Francesco Muratori

Un fine settimana complicato che ha impedito all’Amsil racing di festeggiare un titolo che sembrava alla portata, ma le corse purtroppo a volte riservano brutte sorprese. Rimane il grande impegno di tutto il gruppo che ha lavorato senza risparmiarsi.

FRANCESCO MURATORI: «E’ stata una due giorni veramente difficile. Sono arrivato  a Far un po’ teso, la tabella rossa pesava e il pensarci troppo non ha aiutato. Dopo una qualifica difficile la prima manche è partita ancora peggio costringendomi alla rimonta. Nella foga sono anche caduto e poi sono risalito fino alla nona piazza. Domenica ero stranamente più tranquillo e al via di gara due sono scattato bene. Mentre ero secondo un pilota da dietro mi ha centrato e sono caduto. Li ho perso qualsiasi possibilità di lottare per il titolo. La mia rimonta mi ha fatto chiudere in 13° posizione. Il non poter lottare è stato il mio più grande rammarico. Secondo con una gara in meno è un risultato buono ma si poteva vincere, quindi l’amaro in bocca rimane. Ringrazio tutto il team e i miei sostenitori che mi sono stati vicino anche in questa occasione. L’unica nota positiva è che fisicamente sto finalmente bene, lo scorso di questi tempi mi ero appena operato al ginocchio. Magari ci riproveremo nel 2022».

Mirko Pretelli #50

Per Mirko Pretelli e Lorenzo Paris è stata una gara nelle loro potenzialità. Addirittura Lorenzo ha avuto problemi con la moto ed ha esordito nell’ultima prova di questo campionato con un’altra moto. Entrambi se la sono cavata bene comunque.

Mirko ha chiuso le due manche rispettivamente al 22° e 17° posto chiudendo il suo campionato con un bel 16° posto assoluto. Sicuramente per lui un risultato molto positivo.

Lorenzo Paris #719

Per Lorenzo nelle due manche un 26° ed un 21° posto che lo fanno chiudere oltre la sessantesima posizione il campionato. Ma con una sola prova disputata non è quello che possiamo guardare. Avrebbe fatto molto meglio se la sfortuna quest’anno non lo avesse tolto dalle gare per un bel periodo.

Finito questo campionato, che per l’Amsil racing era quello di riferimento, ci sentiamo di ringraziare per la fiducia tutti i nostri sostenitori sperando che continuino a sostenere il nostro progetto. Sull’impegno dello staff e dei piloti non possiamo che esserne orgogliosi. Rimangono alcune prove di regionale per chiudere la stagione, le affronteremo al massimo come al solito per poi tirare le somme di questo 2021.

TUTTO SUL MXON CLICCANDO QUI!!!

Ti potrebbero interessare:

barbaiola-mx-logo