GRANDI EMOZIONI A CINGOLI!!! – REGIONALE MARCHE UMBRIA ABRUZZO FMI

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Domenica scorsa sul mitico Tittoni di Cingoli (MC) si è svolta un altra prova del Regionale Marche Umbria e per l’occasione Abruzzo FMI. Tanto spettacolo e tanti colpi di scena nelle manche della giornata.



Oltre 180 piloti si sono dati battaglia sul durissimo tracciato marchigiano che ancora una volta non ha perdonato il minimo errore. Le manche della Elite Fast e della 125 Senior Junior sono state le più interessanti, ma tanti duelli si sono consumati anche nelle altre categorie.

Come al solito il Moto Club ha lavorato egregiamente in questo periodo delicato a causa delle restrizione anti Covid, con la stessa attenzione che avevamo riscontrato a Fermignano. Queste realtà ci dicono che nelle Marche, a livello organizzativo, non devono invidiare niente a nessuno.

L’unica critica, che vuole essere come sempre costruttiva, l’abbiamo avuta da diversi piloti che hanno girato al sabato.  Il fatto di fare i gruppi non divisi per categorie come era successo a Fermignano ha accentuato il problema tra chi andava a diverse velocità, a discapito della sicurezza . Una cosa, quella delle libere divise per categorie, che secondo noi andrebbe adottata per tutte le gare di regionale.

Gabriele Oteri

 

Ma torniamo alle gare di domenica partendo dalla Elite Fast MX1 MX2. Per la nostra gioia abbiamo potuto vedere i migliori piloti tutti insieme in un unica manche e lo spettacolo ne ha tratto grande beneficio.

Al via di gara uno è stato Gabriele Oteri (Luciani racing) a prendere il comando imponendo un ritmo sostenuto sin da subito. Il pilota siciliano ha controllato praticamente fino al traguardo visto che l’avversario più ostico, Gianmarco Cenerelli (S11 Motorsport), è partito molto indietro e arrivato al secondo posto quasi a fine manche lo ha convinto ad accontentarsi. Bene hanno fatto Alessio Della Mora (Pardi racing) e Nicola Dolce (Levi racing) rispettivamente terzo e quarto. Quinto il campano Memoli mentre sesto in rimonta è giunto Filippo Bertuzzo che negli ultimi giri ha avuto la meglio su Valeri, Fattori e Ricciutelli. Da segnalare due cadute senza gravi conseguenze per Pacini e Giarrizzo, fortunatamente per loro nulla di grave.

Gianmarco Cenerelli

La seconda manche è partita nel segno di Thomas Martelli (BBR Offroad) che, dopo una prima frazione sottotono con un 12° posto, ha guidato il gruppo per tre giri. Poi è arrivato Cenerelli, partito molto meglio questa volta, che lo ha sorpassato per andare a vincere incontrastato. Dietro ai due bella bagarre tra Oteri e Bertuzzo con quest’ultimo che ha avuto la meglio per la terza piazza. Ma poco dopo, per entrambi, la gara è terminata anzitempo. Prima Oteri è stato autore di una spettacolare quanto brutta caduta che lo terrà purtroppo fuori dai giochi per un po’, la rottura di un osso del gomito necessiterà di un po’ di riposo e forse anche di un intervento. Per Bertuzzo solo un guaio tecnico, il salto della catena, ma tanto è bastato per farlo ritirare a tre giri dal termine.

 

Thomas Martelli

A quel punto il terzo posto è andato ancora una vota a Della Mora che ha preceduto Memoli e Ricciutelli. Lo spettacolo dietro ai primi è stato altrettanto entusiasmante con tanti duelli e sorpassi.

Le assolute di giornata sono andate a Ricciutelli e Martelli nella Fast, a Cenerelli e Della Mora negli Elite.

 

La 125 ha vissuto sul duello tra l’esperto Francesco Muratori (Amsil racing) e il promettente Matteo Russi (Pardi racing).

Entrambi avevano un passo migliore della concorrenza e lo hanno dimostrato nella manche.

Francesco Muratori

Peccato che in gara uno, alla prima curva, Russi sia caduto mentre Muratori prendeva il comando dopo poco. Matteo ci ha fatto divertire con una furibonda rimonta che lo ha portato da fondo gruppo in seconda posizione. Ma poi Muratori er già troppo lontano per essere impensierito. Dietro ai due sono giunti Riccardo Bindi, Marco Denti e Alessandro Sadovschi.

Gara due è stata ancor più interessante. Questa volta Russi si è portato subito al comando con Muratori che ha impiegato qualche giro a mettersi alle sue spalle. Ma piano piano il pilota pesarese ha rosicchiato metri al suo giovane avversario e poi ha approfittato di un suo piccolo errore a due giri dal termine per avvicinarlo definitivamente. All’inizio dell’ultimo giro il sorpasso, Muratori esce più stretto dal panettone d’arrivo e si ritrova all’interno alla prima curva dopo il rettilineo di partenza, Russi esce largo e si fa sorprendere e nel tentativo di evitare il sorpasso scivola e riparte con distacco accontentandosi della seconda piazza. Doppietta quindi per Muratori che fa sua l’assoluta dei Senior così come Russi per gli Junior.

Matteo Russi

Da segnalare le buone prove in gara due ancora una volta di Bindi, ancora terzo, Bennati giunto quarto e Denti quinto al traguardo. Buone le prove complessive anche di Sadovschi e Lamponi, entrambi sempre a battagliare nelle posizioni avanzate.

 

Passiamo agli Expert Rider MX1 che hanno avuto lo stesso protagonista di Fermignano, Francesco Levi (Levi racing). Con due vittorie Francesco ha messo in riga tutti con la sua guida fluida e redditizia, il talento non muore mai. Alle sue spalle il “solito” Andrea Testella, due volte secondo. Questa volta il pilota del Moto Club Lion non è riuscito a compiere l’impresa e si è giustamente accontentato di due buoni piazzamenti. Dietro di loro Ciuffetelli, sempre terzo.  Poi troviamo, sempre tra gli Expert, Bazzucchi e Risdonne. Nei Rider vittoria di giornata per Corradini (Perfini school) seguito da De Angelis e Pulvinari.

Francesco Levi

Anche la Expert Rider MX2 ha visto un bel duello tra Gandino (Pardi racing) e Blasi (X Action). Una vittoria ed un secondo posto per entrambi anche se è stato il pilota abruzzese a vincere l’assoluta in virtù della vincita di gara due.  Dietro di loro nell’assoluta un ottimo Nico Di Mare (S11 Motorsport), Manuel Cecchini e Corrado Cinti.

Tra i Rider vittoria di giornata per Alessio Vita su Piva e Leonori. Anche i tre in questione se la sono cavata benissimo inserendosi sempre nelle prime posizioni battagliando con gli altri piloti della categoria superiore.

Giacomo Gandino

La Over ha vissuto il dominio dei fratelli Peverieri. Graziano e Tiziano si sono divisi le vittorie di manche ma è stato il primo a vincere l’assoluta per il miglior piazzamento nell’altra manche che hanno entrambi vissuto in rimonta. 

Se nella MX2 Graziano (Red racing) ha diviso il podio con Andrea Terenzi e Adriano Piunti nella Mx1 Tiziano (Moto Club Cingoli) ha portato con se sul podio Giuseppe Prearsi e Gabriele Neri.

Graziano Peverieri

Chiudiamo con i Challenge. Doppia vittoria per Marco Marzetti che ha regolato Simone Fiorgentili e Christian Antonelli, questa ovviamente la classifica assoluta della MX1. Nella MX2 vittoria di giornata per Vaccaro su Gabbanelli e Valentini.

Marco Marzetti

Ovviamente non abbiamo diviso le classifche in base alle varie regioni, ma solo in base ai risultati delle manche, per sapere tutte le classifiche complete questo è il link da consultare….

CLASSIFICHE DI CINGOLI

La prossima tappa di regionale, non per tutte le categorie, è fissata per il 26 Luglio a Ponzano di Fermo. In occasione delle selettive dell’Italiano Expert Rider verranno stilate anche le classifiche del regionale.

Non è ancora tempo di bilanci, quindi forza ragazzi c’è tutto il tempo per riprendersi.

 

TUTTO SULL’ITALIANO PRESTIGE CLICCANDO QUI!!!

Ti potrebbero interessare:

barbaiola-mx-logo