SM ACTION GASGAS RACING TEAM YUASA BATTERY PRESS RELEASE – GP DI SARDEGNA

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Fine settimana non facile quello di Riola Sardo per i ragazzi dell’SM Action GasGas Racing Team Yuasa Battery. Nel GP di Sardegna, la sfortuna e qualche errore di troppo penalizzano sia  Adamo che Forato, che racimolano pochi punti.



Dopo il doppio appuntamento turco, il FIM Motocross World Championship ritorna in Italia per disputare il decimo round di questa entusiasmante stagione 2021. Il tracciato designato, è quello sabbioso di Riola Sardo (OR) che dopo aver ospitato innumerevoli  gare di altissimo profilo, entra di diritto nel panorama del mondiale motocross.

 

Il sole e il clima mite, tipico della Sardegna, accompagna team e piloti lungo tutta la giornata di domenica. Il tracciato, allungato e modificato per ospitare un evento di caratura mondiale, come sempre si dimostra difficile ed insidioso.

L’SM Action GasGas Racing Team Yuasa Battery è rappresentato in pista da Andrea Adamo #80 (MX2) e Alberto Forato #303 (MXGP), entrambi reduci da una buona prova nel GP di Afyon.

 

Nella classe MX2, Andrea ottiene un 17° tempo nelle libere per poi chiudere 20° le cronometrate. In MXGP, Alberto centra un 16° tempo nelle libere per poi migliorarsi sensibilmente nelle cronometrate centrando il 12° tempo.

 

La prima manche della MX2 inizia nel peggiore dei modi per Andrea. Il siciliano parte benissimo, è tra i primi ad imboccare la lunga curva a destra dopo il rettifilo di partenza ma rimane invischiato in una caduta multipla e riparte in ultima posizione. La sua gara è tutta in rimonta ed al termine delle diciotto tornate, Andrea con caparbietà riesce a riportarsi all’interno della ‘top 20’ agguantando l’ultima posizione disponibile aggiungendo un punto al suo paniere mondiale. La seconda manche invece, inizia nel migliore dei modi. Grazie ad una buona partenza Adamo si ritrova subito 10° e con una buona gestione di gara, chiude 13°. A fine giornata Andrea si classifica 17° mentre in campionato, cede una posizione e scivola in 16a piazza.

 

Nella prima manche della classe MXGP, Alberto è autore di una buona partenza che lo colloca subito in 12a piazza. Il veneto tiene saldamente la posizione sino al decimo passaggio per poi ritrovarsi 14° al termine dei due giri seguenti. Durante la quindicesima tornata sopraggiunge un problema tecnico ed Alberto è costretto al ritiro quando sembrava poter tranquillamente finire la gara centrando la zona punti. La seconda manche per Alberto inizia nuovamente con il piede giusto: il veneto si posiziona subito fuori dalla ‘top 10’, in 12a posizione per poi risalire sino alla 10a. Questa volta Alberto guida molto bene per diciassette tornate ma lo stress fisico al quale viene sottoposto lo logora a tal punto che nell’ultimo giro è costretto a rallentare bruscamente; di conseguenza cede alcune posizioni e chiude 16°. Con soli cinque punti conquistati, Forato si ritrova 11° di giornata ed in campionato, cede due posizioni ritrovandosi 20°.

 

Il FIM Motocross World Championship tornerà nel weekend del 2 e 3 Ottobre con il round tedesco di Teutschenthal. Per l’occasione torneranno in pista anche i ragazzi del Campionato EMX250 e sotto la tenda dell’ dell’SM Action GasGas Racing Team Yuasa Battery ci sarà anche Kevin Horgmo #24, attualmente 2° in classifica generale.

 

 

Andrea Adamo #80: “Purtroppo il risultato finale è stato compromesso dalla caduta in partenza di gara 1. In gara 2 tutto è filato liscio ed ho chiuso 13°. Sulla sabbia faccio ancora un po’ di fatica a guidare ma stiamo lavorando per migliorare. Adesso però arrivano tutte piste più congeniali al mio stile di guida e non vedo l’ora!”

 

Alberto Forato #303: “Oggi non è stata una delle mie gare migliori. Le cronometrate sono andate bene ma non ho messo a segno un giro come volevo. In gara 1 ho avuto problemi tecnici a partire dal terzo giro e a tre giri dal termine mi sono dovuto ritirare. In gara 2 ero 10° ad un giro dal termine ma completamente a corto di riserve energetiche. Purtroppo una piccola caduta mi ha retrocesso in 16a piazza. A fine gara mi sono dovuto recare presso il centro medico per essere reidratato e constatare che tutto era ok. Ora ho bisogno di un po’ di riposo e poi ricomincerò ad allenarmi. Mi dispiace davvero per oggi! Grazie al mio team e a tutte le persone che mi supportano.”

 

Testo by Max Serafino – Photo by Davide Messora

 

Ti potrebbero interessare:

barbaiola-mx-logo