OSTERHAGEN E VAN ERP VINCONO I ROUND EUROPEI DI SVEZIA, ELZINGA E VALK VICINI AL TITOLO

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Prima vittoria in 250 per Hakon Osterhagen a Uddevalla, nel terzultimo round EMX250, Elzinga allunga in classifica sugli avversari al titolo. Nel penultimo round del campionato europeo EMX125 vittoria per l’olandese Ivano Van Erp, Alexis Fueri rimanda la festa per il titolo del compagno di squadra Valk, solo sesto.

 

Foto: Davide Messora e Infront moto racing

partenza gara-1 EMX250

EMX250

E’ stato un GP strano, dove tutti i primi in classifica hanno avuto problemi, tra guai meccanici, cadute o brutte prove. Ne hanno approfittato i comprimari del campionato, con il norvegese Osterhagen che acciuffa la sua prima assoluta nella classe 250. Dopo aver vinto la sua prima manche a Maggiora, a Uddevalla ha messo insieme due manche concrete dove ha vinto gara-1 e fatto secondo nella gara di domenica mattina.

Alle sue spalle il francese Prugnieres, che ha fatto venire il mal di testa agli avversari nei tentativi di non farsi superare durante le manche. Per il pilota del team Bud Kawasaki, un secondo ed un terzo posto dimostrando di aver trovato il weekend quasi perfetto e il suo primo podio.

Al terzo posto sul podio troviamo il sudafricano Mc Lellan, che è emerso dalla lotta furibonda alle spalle dei primi con terzo ed un sesto posto, per il numero 122 anche la quarta posizione provvisoria in campionato. Lo spagnolo Martinez chiude quarto assoluto, mentre il primo dei piloti di classifica è l’olandese Elzinga, che si è dovuto rifare dal fondo del gruppo in gara-1 per risalire fino al nono posto, poi in gara-2 si è piazzato quarto. Nonostante una prova al di sotto delle aspettative, guadagna punti sul diretto rivale per il titolo, il norvegese Tondel, incappato in un weekend sfortunato, ritirato in gara-1 dopo una brutta caduta ed oggi quinto alle spalle proprio di Elzinga.

 

Lucas Coenen ha da recriminare per lo stop meccanico di gara-1, mentre era al secondo posto, che gli ha tolto la possibilità di lottare per l’assoluta. Nella seconda manche si è sbarazzato in fretta di Osterhagen ed è andato a vincere indisturbato.

 

Giornata incolore per i nostri ragazzi, tutti fuori dalla zona punti in gara-1, con Bonacorsi out per una brutta caduta poco dopo il via. Nella gara di oggi Federico Tuani ha imbeccato una ottima partenza in quinta posizione, che gli ha permesso di chiudere in zona punti 16°. Bonacorsi invece, probabilmente non al meglio dopo il brutto volo di ieri, ha avuto una pessima partenza e mentre tentava la rimonta è anche scivolato, per lui un mesto ventesimo posto e una posizione nei primi cinque in campionato in serio pericolo.

Lorenzo Ciabatti e Luca Ruffini, gli altri italiani in gara, non hanno portato a casa punti.

 

Elzinga guida la classifica provvisoria con 44 punti di vantaggio su Tondel, che a sua volta ne ha 34 su Lucas Coenen, quarto Mc Lellan, Bonacorsi scivola al quinto posto.

 

 

EMX125

Due manche incerte fino all’ultimo e con diversi colpi di scena quelle dei giovani under 17 ad Uddevalla. Dopo il ko di Karlis Reisulis di sabato, oggi poteva essere la giornata della consacrazione di Valk sul trono europeo, ma una brutta partenza gli ha precluso la possibilità di festeggiare il titolo con una gara di anticipo. Ci sarà tempo tra una settimana in Finlandia, grazie ad un vantaggio in classifica ormai incolmabile per gli avversari.

 

La gara è andata all’olandesino Van Erp, alla sua seconda affermazione stagionale, terzo nella manche di oggi, ha legittimato la vittoria assoluta grazie ad una strepitosa prima manche vinta in rimonta ai danni di Janis Reisulis, caduto nel finale.

Il lettone col numero 772 è salito sul podio al secondo posto, sua la vittoria nella gara di oggi con una prova condotta tutta in testa. La caduta di ieri gli ha precluso la possibilità di fare sua l’assoluta con una doppietta che avrebbe meritato; invece, si è dovuto accontentare del quarto posto.

Al terzo posto il francese del Fantic Factory Maddii Racing, Alexis Fueri che ha rischiato grosso ieri cadendo sulla moto di un altro pilota a terra, ma fortunatamente è uscito illeso ed ha chiuso settimo. Oggi con una bella partenza si è messo subito in seconda posizione, respingendo gli attacchi di un coriaceo Van Erp nel finale.

Quarta piazza per il pilota di casa Alm, terzo ieri e sesto nella manche finale. Al quinto posto il nostro Ferruccio Zanchi, che ha gettato al vento la possibilità di salire sul podio con una scivolata in gara-2, mentre cercava di respingere gli attacchi di Valk minaccioso alle sue spalle. Ieri aveva corso una prova convincente chiusa al secondo posto. Dopo la caduta di gara-2 non è riuscito a riprendere il ritmo ed ha chiuso decimo.

Valk chiude sesto entrambe le manche, in un GP dove non è riuscito ad ottenere buone partenze ed ha sofferto in un tracciato dove era complicato effettuare sorpassi. L’olandese ha 48 punti di vantaggio in classifica e con una sola prova al termine ha ormai il titolo 2022 in tasca.

Rientro in gara per Matteo Russi, l’unico altro nostro rappresentante in pista, ha disputato una bellissima prima prova dove ha guidato anche il gruppo per alcuni passaggi. Una piccola caduta poi gli ha fatto perdere il ritmo ed ha chiuso 22°. Oggi un’altra buona partenza nella top-ten e senza commettere errori ha ottenuto il nono posto. Alessandro Traversini, il terzo italiano al via del GP, non ha superato lo scoglio delle qualifiche.

Il prossimo weekend in Finlandia l’epilogo del campionato, insieme alla penultima prova della classe 250.

 

 

VEDI TUTTE LE NEWS QUI!

Ti potrebbero interessare:

barbaiola-mx-logo