LE PAROLE DI ANTONIO CAIROLI SUL GP D’OLANDA – TC222 REPORT

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Terzo podio consecutivo per Antonio Cairoli in questo magnifico inizio di stagione che lo sta vedendo protagonista di grandi gare su differenti terreni.


Foto: S.Taglioni

Il pilota del team KTM Red Bull Factory Racing è arrivato ad Oss, in Olanda, sulla scia della vittoria conquistata in Inghilterra e del terzo posto di Maggiora a pari punti col primo, determinato ad allungare la serie di podi.

La pista sabbiosa che sorge su una collina a circa 50 chilometri da Eindhoven, è una delle novità del Campionato del Mondo FIM di Motocross 2021. Dopo le abbondanti piogge cadute nella settimana precedente la gara, il tracciato venerdì si presentava piuttosto fangoso; due giorni di sole hanno asciugato il tracciato, lasciando però una superficie particolarmente impegnativa.

Terzo al termine delle prove libere, Cairoli ha faticato a trovare un giro pulito nella sessione cronometrata, chiusa col nono tempo.

In gara uno la partenza non è stata delle migliori e il siciliano è passato alla prima curva fuori dai quindici, cercando di recuperare più posizioni possibili nelle prime tornate, risalendo con fatica fino al settimo posto. Purtroppo nell’ultimo giro, mentre cercava di agguantare il sesto posto, una scivolata gli ha fatto perdere una posizione, costringendolo così all’ottavo posto.

Senza perdersi d’animo Tony è andato al cancello della seconda manche per cercare di compiere un’impresa quasi impossibile: salire sul podio del Gran Premio. Dopo una seconda partenza difficile ma migliore della prima, con la sua KTM 450 SX-F ha recuperato diverse posizioni, portandosi in fretta al quarto posto. Il meglio, il nove volte Campione del Mondo, lo ha però tenuto per ultimi giri, prendendosi prima la terza piazza e agguantando in seguito i due di testa, facendo segnare tempi sul giro incredibili, su una pista distrutta dalle quattro manche disputate nella giornata. Secondo a due tornate dalla fine, avendo la meglio sul compagno di squadra, Cairoli ha attaccato e passato Gajser nell’ultimo passaggio, tagliando così il traguardo primo al termine dei sedici giri di gara.

Per TC222 si tratta della 180a manche vinta in carriera e del 175° podio conquistato, che gli vale il terzo posto in campionato a pari punti col secondo. Prossimo appuntamento con la MXGP tra sette giorni sulla pista dura di Loket, per il Gran Premio della Repubblica Ceca.

Antonio Cairoli:Sono contento del risultato complessivo ma non tanto della prima manche. So di avere le capacità e la forma fisica per fare meglio dell’ottavo posto ma ho commesso un errore e ho fatto una brutta partenza. Le partenze oggi non sono state eccezionali e questa è la parte negativa ma la seconda manche è stata davvero buona e sono contento di come sono riuscito a recuperare sulla testa della corsa. Un podio a ogni settimana è il nostro obiettivo e avevo un po’ paura che l’ottavo posto della prima manche rendesse le cose difficili… ma alla fine siamo arrivati secondi”.

Gara 1: 1-J.Herlings 2-G.Coldenhoff 3-T.Gajer 4-R.Febvre 8-A.Cairoli
Gara 2: 1-A.Cairoli 2-T.Gajer 3-J.Prado 4-R.Febvre 5-B.Bogers
GP: 1-T.Gajer 42 2-A.Cairoli 38 3-R.Febvre 36 4-J.Prado 35 5-B.Watson 27
MXGP: 1-T.Gajser 166 2-J.Herlings 143 3-A.Cairoli 143 4-R.Febvre 143 5-J.Prado 132

VEDI TUTTE LE NEWS DALLA MXGP QUI!

Ti potrebbero interessare:

barbaiola-mx-logo