LE NOVITA’ DEL REGOLAMENTO NAZIONALE MX 2022

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Andiamo a vedere quali sono le novità previste dal regolamento nazionale motocross 2022 appena diramato dalla Federazione Motociclistica Italiana.


In attesa dei nuovi calendari, che dovrebbero uscire nel giro di qualche giorno, andiamo a vedere quali sono le novità che verranno introdotte nei vari campionati della prossima stagione agonistica.

125 – Hakon Osterhagen

Internazionali d’Italia motocross Pro

Innanzitutto, in tutti i campionati dove è prevista la partecipazioni di piloti con licenza Élite, così come nel torneo femminile, è sta aggiunta la dicitura Pro nel titolo del campionato.

Il classico appuntamento di rilievo che precede l’avvio del campionato Mondiale, che quest’anno scatterà il 20 febbraio, si svolgerà su sole due gare a differenza delle tre a cui solitamente eravamo abituati.

Viene innalzata l’età minima per partecipare alla classe MX1, da 14 a 16 anni. In caso di restrizioni Covid, quindi in assenza di pubblico pagante, viene annullata la tassa di assegnazione per l’organizzatore e il montepremi finale verrà ridotto di un terzo.

Viene reintrodotto il montepremi finale del campionato, assegnato ai team dei primi 10 piloti classificati nella categoria Supercampione, portato a 36.000€ lordi. Il format di gara rimane quello solito con le operazioni preliminari al sabato e prove e gare tutte alla domenica.

 

Campionato Italiano Pro Prestige MX1/MX2

Il massimo campionato tricolore acquisisce la dicitura Pro e premierà i campioni italiani 2022 delle categorie Élite, Fast e 300 2T. Potranno partecipare anche i piloti della categoria Expert, classificati nel ranking dalla posizione 501 alla 550 comprese.

Le suddivisioni per quanto riguarda le manche, saranno fatte in base alle qualifiche del sabato, a seguito delle quali si creeranno i gruppi A e B, rimane il gruppo C istituito nella passata stagione, ma con una sola manche da disputare il sabato pomeriggio e che non assegnerà punti per il campionato.

È previsto un montepremi finale di 10.000€ lordi da suddividere tra i primi 10 piloti della classifica assoluta MX1 e MX2.

Assieme alle gare del Prestige, che saranno sempre sei in totale, vedremo al via in una prova le ragazze del tricolore femminile. In altre tre prove, invece, scenderanno in pista i ragazzi Junior dai 13 ai 17 anni della nuova categoria Rookies Cup 125.

Un campionato dove i giovani più promettenti del panorama nazionale potranno mettersi in mostra davanti a team e piloti più blasonati. Con un format di gara da svolgersi tutto nella giornata di domenica, e molto probabilmente con la diretta TV garantita dal campionato Prestige.

 

 

Campionato Italiano Motocross Pro – Prestige 125

Assume la denominazione Pro anche il campionato italiano 125 (ex Senior), perché saranno ammessi al via anche i piloti con licenza Élite, insieme ai Fast, Expert e Rider. Saranno esclusi invece i più giovani della Junior, ovvero i nati dal 2005 in poi.

A fine campionato, si assegneranno i titoli di campione Italiano Prestige 125 Elite e Prestige 125 Fast.

La classe 125 correrà insieme alle categorie Over 40 e Femminile, come avviene ormai da parecchi anni.

 

Campionato Italiano Motocross Pro – Prestige Femminile

Il campionato riservato alle ragazze assume anch’esso la denominazione Pro e si svolgerà sulle classiche 6 prove, di cui una, presumibilmente l’ultima, in concomitanza con l’Italiano Pro Prestige.

I titoli in palio nel 2022 saranno quello di campione Italiano Prestige Femminile assoluto e campione Italiano Prestige Femminile classe 125 2T, mentre nelle singole gare verranno premiate anche le prime tre Under 17.

 

Edgardo Borella – ph. Ruggero Visigalli

Campionato Italiano Motocross Ama Expert-Rider

Il campionato riservato ai piloti classificati nel ranking dopo Élite e Fast, dal prossimo anno non sarà più formato da selettive di zona più finali, ma si correrà su quattro prove tutte valide per la corsa ai quattro titoli in palio.

Le iscrizioni sono aperte ai piloti Expert MX1/MX2 e Rider, con l’aggiunta dei Challenge in quest’ultima categoria.

Assume la dicitura Ama anche il campionato Italiano Over 40, che rimane pressoché invariato nel format e nell’assegnazione dei 6 titoli tricolori.

 

Campionato Italiano Motocross Junior

Il campionato delle giovani promesse conferma le basi del format che abbiamo visto negli ultimi anni, con qualche piccolo aggiustamento.

Si parte con le due selettive per ogni zona, Nord e Centro-Sud, per scremare i primi piloti che avanzeranno alle fasi successive. Le classi ammesse vanno dai Debuttanti (nati negli anni 2013-2014 alla 125 (nati dal 2005 al 2009).

La gara Semifinale, dal 2022 sarà aperta ai soli piloti delle classi Debuttanti, Cadetti e Junior. Ai primi 20 classificati dei più piccoli, ai primi 40 ciascuno delle altre due classi per ogni area delle selettive. Mentre i piloti Senior 85 correranno la loro prima finale già in occasione di questa gara.

Le finali vedranno al via i piloti 125, Senior 85 scelti in base all’ordine di classifica delle due selettive di area e a Junior e Cadetti in base ai risultati della semifinale unica.

Saranno tre le finali nazionali, per le classi 125, Junior 85 e Cadetti 65, mentre la classe Senior 85 oltre a queste tre prove correrà una prima finale in occasione della semifinale nazionale, come detto sopra.

 

Per gli Internazionali d’Italia rispettivamente, Supercross e supermarecross, non ci sono grosse novità e per entrambi sono previsti sullo svolgimento di 6 prove totali. Nel supermarecross viene istituito il titolo di campione Italiano Over 40 all’interno della classe MX1.

 

PER LEGGERE IL REGOLAMENTO COMPLETO CLICCATE QUI!

Ti potrebbero interessare:

barbaiola-mx-logo