L’ANNUNCIO DEL RITIRO NELLE PAROLE DI TONY CAIROLI

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Roma, 14/09/2021 – Nella splendida location dell’Hotel de la Ville, nel cuore della città eterna, Antonio Cairoli ha annunciato ad una commossa platea il suo ritiro dalle competizioni a tempo pieno a fine 2021. 



Davanti alla sua squadra, alla sua famiglia, agli amici di sempre, al management di KTM, al CEO di Infront Motorsport, David Luongo e al Presidente della FMI, Giovanni Copioli, il nove volte campione del Mondo di motocross, dopo 18 stagioni consecutive ha deciso di voltare pagina. Un nuovo capitolo della sua carriera lo attende l’anno prossimo, con un ruolo importante all’interno dell’azienda che ha contribuito al suo successo e che lui ha saputo portare in cima alle classifiche in pista e nelle vendite.  In 18 stagioni iridate Cairoli ha conquistato 9 titoli Mondiali, 93 Gran Premi, 177 podi,  più di 10.000 punti ed è, a nove gare dal termine della stagione, terzo in lotta per il titolo 2021.

Antonio Cairoli: “Questa non è una decisione facile. Ho sempre detto che i numeri e le statistiche non significavano molto per me. Penso che sia stato un successo per me e la mia famiglia vincere un campionato del mondo e per questo aver avuto una carriera come questa è molto speciale. Sento che è il momento giusto per smettere. Tutto intorno a me fa sembrare la decisione giusta, e stiamo ancora cercando di vincere il titolo quest’anno, quindi la motivazione è alta per questa sfida. Voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno aiutato e sostenuto da quando sono arrivato al campionato del mondo, e lungo tutto il percorso. Ci sono stati molti volti e nomi e, naturalmente, tutta la passione e l’amore dei fan. Mi sono sentito parte della famiglia KTM dal primo giorno e continueremo il nostro lavoro e il nostro rapporto insieme, ma ora in un modo diverso. C’è molto altro da fare nella vita dopo il 2021, ma per ora il nostro obiettivo è molto chiaro”.

Pit Beirer, Direttore Motorsport KTM: “Tony ha avuto una carriera straordinaria, è stato un pilota consistente, continuo, e vittoria dopo vittoria ha costruito il suo successo. Ma Tony non è solo stato un pilota fuori dall’ordinario: è anche la miglior persona che si possa incontrare nel paddock. E con la moglie Jill ha creato una coppia perfetta. Dev’essere difficile dire basta a ciò che ami, tanto più farlo quando sei ancora competitivo per il titolo. Tutti vogliono ancora vederlo in gara, ma è un campione incredibile. Termina da Campione e lo ricorderemo per come finisce, perché finisce al top.”

ENGLISH VERSION

In the magnificent location of the Hotel de la Ville, in the heart of Rome, Antonio Cairoli announced, in front of the management of KTM, his team, his family and friends, the CEO of Infront Motorsport David Luongo and the President of the Italian Motorcycle Federation, Giovanni Copioli, the retirement from full-time competitions at the end of 2021. The nine-time Motocross World Champion, after 18 consecutive seasons has decided to turn the page as a new chapter in his career awaits him next year, with an important role within the company that has contributed to his success and that he has been able to bring to the top of the standings on the track and in sales. In 18 world championship seasons Cairoli has won 9 World titles, 93 Grands Prix, 177 podiums, more than 10,000 points and is, nine Grand Prix from the end of the season, third,  fighting for the 2021 title.

Antonio Cairoli: “This is not an easy decision. I’ve always said that numbers and statistics did not mean that much to me. I think it was an achievement for me and my family to win one world championship so to have had a career like this is very special. I feel that it is the right time to stop. Everything around me makes it seem like the right decision, and we are still trying to win the title this year, so the motivation is high for this challenge. I want to thank all those who have helped me and supported me since I came to the world championship, and all along the way actually. There have been many faces and names and of course all the excitement and love from the fans. I have felt very much part of the KTM family from day one and we will continue our work and relationship together, but now in a different way. There is a lot more to do in life after 2021 but for now our goal is very clear.”

Pit Beirer KTM Motorsport Director: “Our story started in an impressive way because when Tony came to KTM when we still hadn’t won a title in the premier class and we were also developing the KTM 350 SX-F, so it’s like there were two challenges to conquer! To then win five consecutive championships and establish the 350 concept was a big milestone for us. Over the years the relationship became closer and the friendship grew even more. A lot of our success both in the U.S. and in MXGP arrived because of those first years with Tony and the belief that he had in us and the vision for the future. It’s something we didn’t forget and we won’t forget.”

Ti potrebbero interessare:

barbaiola-mx-logo