SAMUELE BERNARDINI E’ CAMPIONE ITALIANO MX1 ELITE – GHIDINELLI RACING TEAM REPORT

Sullo splendido impianto emiliano di Castel San Pietro si è svolto l’ultimo round del campionato tricolore. Samuele Bernardini ha portato a casa il titolo della top class, non senza qualche preoccupazione.


 

Testo by Matteo Portinaro – Photo by Alex Piantanida

Nella MX2, Matteo Puccinelli ha chiuso l’annata entrando nelle prime dieci posizioni nell’assoluta di giornata. Al Motocross delle Nazioni Europeo, invece, giornata poco prolifica per Francesca Nocera.

Samuele Bernardini in azione a Castel San Pietro Terme

Samuele Bernardini ha inaugurato il fine settimana con il 2° tempo nel Gruppo 1 di qualifica; in Gara 1 si è subito portato in testa al gruppo, ma dopo alcuni giri ha iniziato a perdere terreno. Un paio di errori commessi nell’arco di pochi metri, lo hanno poi ulteriormente allontanato dalla vetta, facendolo terminare in 10° posizione. Nella frazione successiva un contatto con Alessandro Lupino lo ha relegato in fondo al gruppo; nonostante questo episodio, il pilota aretino si è prodigato in rimonta, spingendo nel corso di tutta la frazione, riuscendo ad assicurarsi il titolo al termine della heat grazie alla 8° posizione ottenuta.

Matteo Puccinelli è rientrato in gara a Castel San Pietro

Nella classe minore, Matteo Puccinelli ha vissuto un weekend positivo. Nelle qualifiche si è assicurato la 5° piazza nel Gruppo 1; la frazione d’apertura lo ha visto incappare in una caduta nel corso della tornata d’apertura. L’impegno del giovane azzurro è comunque stato premiato con il 18° posto di manche, al termine di un significativo recupero. In Gara 2 è riuscito ad avere uno spunto migliore al via, portandosi sempre più a ridosso delle posizioni di vertice, concludendo in 5° posizione. Un risultato prezioso, che gli è valso la top 10 nella classifica di giornata, miglior risultato di questa stagione.

 

In Polonia, invece, sul tracciato di Danzica, Francesca Nocera ha corso nel Motocross delle Nazioni Europeo. La rappresentante delle Fiamme Oro non è riuscita ad elargire una prestazione di prim’ordine, anche a causa di una pista particolarmente insidiosa. Nella heat di qualifica è entrata nella top 15, mentre nelle due manche svolte ha tagliato il traguardo 11a. I risultati conseguiti dalla rappresentate delle Fiamme Oro e dalla sua compagna di squadra, Giorgia Montini, hanno permesso all’Italia di terminare 8a assoluta.

 

La stagione va così in archivio nel migliore dei modi per il Team Ghidinelli, grazie al successo di Samuele Bernardini nella top class; il pilota toscano ha così messo le mani sul primo titolo italiano della carriera, all’esordio nella 450. Un successo pervenuto grazie anche a 5 vittorie parziali nelle 6 prove disputate.

Samuele Bernardini

Samuele Bernardini #821: “Ho rischiato di compromettere tutto, soffrendo più del dovuto, ma alla fine è arrivata la gioia della vittoria. Ho centrato l’obiettivo che mi ero prefissato con la squadra ad inizio stagione e questo mi riempie di gioia. Debuttare nella classe maggiore e ottenere questo risultato è davvero fantastico.”

 

Matteo Puccinelli #110: “E’ stata una buona gara; in Gara 1 sono caduto poco dopo il via, ma ho rimontato bene. Nella frazione successiva ho avuto un buono spunto in partenza, portandomi in breve in 5° posizione. Negli ultimi giri la fatica si è fatta sentire, ma ho dato fondo alle ultime energie rimaste e sono riuscito a difendere la posizione.

 

TUTTE LE NOTIZIE DAI TEAM QUI!

error: Content under copyright.