MXGP ASIA: A SEMARANG PRADO E GAJSER CONTINUANO LA LORO MARCIA TRIONFALE

Tim Gajser conquista il settimo GP consecutivo in Indonesia, Seewer sale al secondo posto nel Mondiale. Prado conquista l’undicesima vittoria stagionale nella MX2 e consolida la tabella rossa.


 

Foto: Youthstream

La pista di Semarang, dal disegno divertente e caratterizzata da molti salti, ma anche saliscendi e curve di tutti i tipi, non è stata lavorata al meglio per quanto riguarda il terreno infatti non sono mancate le cadute per perdita di aderenza nei tratti duri e scivolosi.

Nella classe MXGP lo sloveno Tim Gajser continua la sua marcia inarrestabile verso il titolo MXGP, alla settima vittoria consecutiva assoluta. dopo il Gran Premio di Mantova, l’ultimo vinto da Cairoli in questa stagione, il numero 243 del team HRC non ha più lasciato spazio a nessuno per quanto riguarda il primo gradino del podio.  Qui nel secondo GP in Indonesia è scattato in testa nella prima manche, mentre nella seconda ha lasciato il premio holeshot allo svizzero Seewer, e poi si è trattato di due manche fotocopia per quanto riguarda la prima posizione, con la tabella rossa a fare il ritmo e a gestire il vantaggio nei confronti della concorrenza.

Romain Febvre sfortunato in gara-1

In gara-1 da registrare la brutta caduta di Romain Febvre, che ha ricordato quella della prima gara in Argentina, ma questa volta il francese non ha subito conseguenze fisiche pur dovendo prendere la via dei box col manubrio irrimediabilmente piegato. 

Anche Pauls Jonass paga un ritiro in gara-1

Anche Pauls Jonass si è arreso ad una caduta verso metà di gara-1 quando occupava la seconda posizione ed è uscito di pista oltre i cartelloni pubblicitari. Ripartito è stato poi squalificato per esser rientrato in gara dopo l’uscita dal tracciato. Il lettone della Husqvarna Factory si è rifatto in parte col secondo posto della seconda manche, dopo una bella lotta con Seewer prima e con Tonus nel finale.

Arnaud Tonus consistente sale sul 2° gradino del podio

Le rimanenti posizioni del podio se le sono giocate i piloti Yamaha Seewer e Tonus, lo svizzero col numero 91 ormai non è più una sorpresa e anche oggi ha sommato un terzo posto in gara-1 ed un quarto nell’altra, terza posizione per lui sul podio. Inoltre in campionato ha superato il nostro Tony Cairoli, di oggi la dichiarazione del siciliano che sarà assente fino a fine campionato, e si trova così al secondo posto. 

E’ tornato sul podio l’altro svizzero Arnaud Tonus, secondo e terzo nelle due gare, si è trovato a suo agio sul terreno compatto e scivoloso di Semarang.

Le due KTM del team Standing Construct di Coldenhoff e Anstie chiudono rispettivamente quarto e quinto.

Ivo Monticelli

Il nostro Ivo Monticelli, unico italiano al via dopo il forfait di Adamo per l’infortunio di una settimana fa, ha corso un Gran Premio regolare sempre nelle posizioni che contano. Nella prima manche ha lottato tra la settima e l’ottava piazza per tutta la gara per chiudere 8°. Nella seconda manche lo spunto è stato migliore, infatti nelle prime fasi era sesto, ma poi dopo esser stato superato da Febvre è scivolato in 11° posizione. Nel corso della gara ha lottato con Van Horebeek per la decima posizione, ma il belga ha avuto la meglio. Ivo chiude 9° di giornata e sale al 14° posto nella classifica Mondiale MXGP.

Nel Mondiale Tim Gajser comanda con un vantaggio di quasi 7 manche su Jeremy Seewer, infatti i due sono staccati di 173 punti. Apertissima la lotta per la seconda posizione che vede le tre Yamaha di Seewer, Paulin e Tonus molto vicine.

 

Jorge Prado inarrestabile

Jorge Prado continua il suo ruolino di marcia nella classe MX2 dove sembra non avere rivali. Solo in gara-1 ha lasciato qualche minuto di gloria a Thomas Olsen, finalmente partito in testa, per poi superarlo e passare in testa già nel secondo giro fino alla bandiera a scacchi.

Nella seconda manche Prado ha preso da subito la testa della corsa ed ha gestito il vantaggio sui rivali senza grossi problemi. Per lo spagnolo si tratta dell’undicesima vittoria della stagione, se non contiamo la gara in Inghilterra dove era assente per infortunio, ha vinto tutti i Gran Premi fin qui disputati.

Thomas Olsen

Thomas Olsen, sulla Husqvarna Factory, ha tentato in gara-1 di arginare lo strapotere di Prado, ma senza successo ed ha dovuto anche arrendersi all’altro pilota ufficiale KTM Red Bull Vialle terminando terzo. La seconda manche è finita dopo pochi metri in quanto è caduto alla prima curva ed è stato costretto al ritiro. Insieme a lui a terra anche l’olandese Vaessen, entrambi i piloti acciaccati hanno preso la via dei box.

Tom Vialle al secondo podio consecutivo

Il francese Vialle conquista un altro podio, secondo stavolta grazie al secondo posto di gara-1 ed al quarto della seconda, quando ha lasciato strada ai più veloci Renaux e Vlaanderen accontentandosi del quarto posto che gli garantisce la piazza d’onore sul podio.

Terzo per l’olandese Vlaanderen, alla seconda gara dopo il rientro dall’infortunio, il pilota del team HRC ha migliorato la sua posizione rispetto una settimana fa, quando fu settimo. Quinto in gara-1, nella seconda manche si è guadagnato il podio grazie al terzo posto dopo una bella bagarre con Vialle prima e poi con l’altro francese Renaux.

Maxime Renaux sempre più vicino al podio MX2

Il francese del team SM Action Yamaha Mc. Migliori è andato ancora più vicino al podio in questa gara, mancato per solo 1 punto. La partenza di gara-1 è stato l’handicap della giornata, infatti non è andato oltre l’ottavo posto, mentre nella seconda seppur non fosse partito ancora con i primi ha fatto una bella rimonta premiata col secondo posto. Quinto assoluto il tedesco Jacobi, due volte settimo nelle manche.

Assente Andrea Adamo, che così non ha potuto sfruttare la chance offertagli dal suo team SM Action Yamaha di correre i due Gran Premi in Indonesia al posto dell’infortunato Cervellin. Il giovane siciliano si è infortunato nella manche di qualifica una settimana fa e non è riuscito a recuperare in tempo per correre questa gara.

Il campionato ora vede Prado allungare il suo vantaggio rispetto il danese Olsen fino a 78 punti. Terzo sale Tom Vialle che si trova esattamente a 100 punti di distanza da Olsen.

Una partenza della MX2

La prossima prova del campionato Mondiale si svolgerà a Loket in Repubblica Ceca nel weekend del 27-28 luglio, insieme a MX2 e MXGP ci saranno le categorie WMX e la prova finale degli Europei EMX65 e 85.

 

RISULTATI QUI!

TUTTE LE NOTIZIE DALLA MXGP QUI!

error: Content under copyright.