LA MEGLIO GIOVENTU’ – SEMIFINALI ITALIANO JUNIOR DI FAENZA

Report Time – tanto quanto nella vita come nello Sport si perde e si vince, certo. Ma come recitava l’indimenticabile Giorgio Faletti, “l’importante non è cosa trovi alla fine di una corsa… l’importante è quello che provi mentre corri”.



Un concetto vero e bello ma, oggi, difficilmente comprensibile a tutti gli esclusi dalle finali al termine di questa loro corsa, che a tratti è stata anche “insensibile” rispetto a chi ha mancato la qualificazione, magari per poco, per niente, o per un dettaglio.
Nel merito, è stata una grande, calda, giornata di Sport per tutti i quasi 300 Riders intervenuti a Faenza, laddove hanno trovato una grande organizzazione in grado di gestire anche tracciato e logistica in maniera esemplare.

Andrea Roncoli – 125

Nella 125, in gara 1 Andrea Roncoli (1°/1° HSQV – O Ragno 114 Torino Moto) conduce autorevolmente dall’inizio fin sotto la bandiera a scacchi, seguito da un ottimo Daniel Gimm (2°/2° Yamaha MX Junior Team). La terza piazza è a favore di Max Ratschiller (3°/3° HSQV), la quarta di Andrea Viano (MGR Motocross Team), entrambi in rimonta dalle posizioni retrostanti; quinto, con una buona prestazione, chiude Andrea Bonacorsi (KTM).
Roncoli si conferma in Gara 2 al termine di una poderosa rincorsa che lo porta dalla terza posizione del primo passaggio fino a raggiungere e superare Gimm durante il nono giro. Terzo in questa gara 2 Max Ratschiller (HSQV).
L’assoluta di giornata è semplice, vince Roncoli, secondo Gimm, terzo Ratschiller. La Top Five di giornata è completata da Andrea Viano (4°/5° MGR Motocross Team) e Federico Tuani (7°/4° HSQV).
Circa i Campionati di area, la Centro Sud è stata vinta da Ciro Tramontano con 990pt, seguito da Gaetano Cassibba a quota 851pt, terzo Giuseppe Arangio Febbo con 788pt. In Area Nord finisce primo Federico Tuani con 1.140pt, secondo Andrea Roncoli, terzo Andrea Rossi con 948pt.
Nel Challenge Eni i-Ride, la classifica è ancora comandata da Tuani a quota 1.140pt, seguito da Gioele Bosio con 930pt (HSQV) e Gaetano Cassiba con 851pt.
Nell’YZ Yamaha bLU cRU Challenge il leader diventa Daniel Gimm (Yamaha MX Junior Team) con 930pt, seguito da Giacomo Bosi con 710pt. e da Michele Pablo D’Aniello a quota 406pt.

 

Valerio lata – senior

Bellissima gara 1 della 85Senior, con Valerio Lata (KTM) che transita in testa al primo passaggio, ma scivola già al secondo giro retrocedendo in terza piazza per alcune tornate. In questo frangente passa a condurre Ferruccio Zanchi (HSQV Motorstore Racing Team), costretto però ad entrare quasi subito in Pit Lane per sostituire un supporto tecnico, ripartendo poi molto attardato. Nel frattempo Lata passa a condurre di nuovo fino a vincere la Manche, seguito da Alberto Elgari (KTM) e da uno stratosferico Matteo Luigi Russi (17° al primo passaggio – KTM), che raggiunge la terza piazza, a ridosso di Elgari, dopo un forsennata rimonta in cui ha fatto segnare il best lap. Quarto un ottimo Simone Pavan (KTM), quinto Giovanni Lippolis (HSQV), sesto l’ottimo Maurizio Scollo (Yamaha MX Racing Team), seguito da un velocissimo Zanchi che conclude la sua rimonta in 7a posizione.
Lata vince bene anche gara 2, conquistando pure la Hole Shot Pro Grip, secondo Russi, terzo Zanchi, quarto Simone Pavan, quinto Giovanni Lippolis. Da segnalare che al via di gara 2 Elgari (2° in gara 1) è rimasto al cancello ed è ripartito in fondo al gruppo con la moto in disordine, chiude comunque in 27a posizione ma fuori dalla zona podio.
La classifica di giornata vede salire sul gradino più alto del Podio Valerio Lata (1°/1° KTM), seguito da Matteo Luigi Russi (2°/2° KTM), terzo un grande Simone Pavan (4°/4° KTM).
L’area Nord la vince Pavan con 1.350pt, seguito da Russi con 1.070 e da Elgari con 887pt. In centro Sud è primo Lata con 1.630pt, seguito da Zanchi1.100pt e Scollo con 810pt.
Lata conduce anche nel Challenge Eni i-Ride con 1.630pt, seguito da Pavan a quota 1.350pt. e da Zanchi con 1.100pt.
L’YZ Yamaha bLU cRU Challenge è presidiata da Maurizio Scollo con 810pt (Yamaha MX Junior Team), seguito da Matteo Paganoni (Yamaha Lumezzane) con 250pt e da Alessandro Pietro Mulle salito a quota 137pt.

Simone Mancini – junior

 

La gara 1 85Junior registra il grande exploit del toscano Brando Rispoli (HSQV Team Fashion Bike Mototecnica) che taglia per primo il traguardo, seguito, a poco più di 1”, da Alessandro Gaspari (Yamaha G.S. Fiamme Oro Milano). L’ultimo gradino del Podio è una questione tra Albero Sanna (KTM) e Simone Mancini (KTM Pardi Royal Pat), che si chiude a favore di Sanna con Mancini che cede leggermente all’ultimo giro, forse provato dalla difficile rimonta dopo una partenza non brillantissima. Quinto Filippo Pivetta (KTM).

Caduta in partenza di Rispoli
In gara 2 conquista la Hole Shot Sanna, mentre il vincitore di gara 1, Rispoli, cade alla prima curva e si ritira per un trauma serio alla gamba sx. Durante il corso del secondo passaggio Mancini supera Sanna e passa a condurre allungando progressivamente fino a vincere. Alle sue spalle si accende una bella lotta tra Busatto, Sanna e Gaspari. Dopo reciprochi sorpassi Gaspari passa in terza posizione e a due giri dal termine sferra anche un concreto attacco a Busatto, che resiste bene terminando secondo. Quarto Sanna, quinto un ottimo Barbieri.
L’assoluta vede salire sul gradino più alto del Podio un grintoso Simone Mancini (4°/1° KTM Pardi Royal Pat), affiancato da Alessandro Gaspari (2°/3° Yamaha G.S. Fiamme Oro Milano) e da Patrick Busatto (7°/2° KTM Team La Croce).
In Campionato Centro Sud vince Mancini con 1.410pt, secondo Rispoli a quota 1.155, terzo Riccardo salesi con 708pt. L’Area Nord la vince Busatto a quota 1.390, seguito da Sanna con 1.230pt e da Filippo Pivetta con 1.000pt.
Mancini conduce invece il Challenge Eni i-Ride con 1.410pt, seguito da Sanna con 1.230pt e Filippo Pivetta 865pt (KTM).
Circa l’YZ Yamaha bLU cRU Challenge, conferma il primato con 1.000pt Alessandro Gaspari (Yamaha G.S. Fiamme Oro Milano), seguito da Denny Lucchesi (Yamaha Pellicorse) con 539pt e da Elia Alamanni (Yamaha Megan Racing) con 457pt.

 

Edoardo Martinelli – cadetti

La 65Cadetti si apre con la vittoria di Edoardo Martinelli (HSQV – WDS Squadra Corse) seguito davvero da vicino da Andrea Maria Roberti (KTM). Leggermente attardati dai primi, finiscono nell’ordine terzi e quarti dopo un importante recupero Filippo Mantovani (KTM) e Paolo Martorano (KTM Gaerne). Quinto, dopo una buona rimonta, termina Samuele Mecchi (HSQW – Pellicorse).
In Gara 2, dopo la Hole Shot Pro Grip di Mantovani, ma già durante il primo passaggio passa a condurre Martorano, che concluderà vittorioso sotto la bandiera a scacchi questa frazione. In seconda piazza giunge un ottimo Martinelli seguito da Mantovani. La Top Five di giornata è chiusa da Roberti e Mannini.
La classifica assoluta premia Edoardo Martinelli (1°/2° HSQV – WDS Squadra Corse), affiancato da Paolo Martorano (4°/1° KTM Gaerne) e Andrea Maria Roberti (2°/4° KTM).
L’Area Nord è a panaggio di Martinelli con 1.500pt, seguito da Martorano con 1.330 e da Mantovani con 1.190pt.
La classifica congiunta del Challenge Eni i-Ride vede al comando sempre Martinelli con 1.500pt, seguito da Roberti con 1.400pt e da Martorano con 1.330pt.
La generale dell’YZ Yamaha bLU cRU Challenge è a panaggio di Niccolò Mannini con 956pt (Yamaha MX Junior Team), seguito in seconda posizione da Simun Ivandic (Yamaha Manzano) con 678pt, e da Gabriele Rossi con 450pt (Yamaha G.S. Fiamme Oro Milano).

 

Hole Shot Debuttanti – Simone Beccari

La 65Debuttanti è una “roccaforte” di Andrea Uccellini (1°/1° HSQV) che bissa la vittoria di sabato conquistando anche le frazione conclusiva. Cambia invece la seconda piazza rispetto a gara 1, che va a favore di David Cracco (11°/2° KTM), mentre la terza è a panaggio di Cristian Amali (2°/3° HSQV).
L’assoluta premia Uccellini, seguito da Amali e Cracco. Appena fuori dal Podio di giornata e dalle finali, chiudono in quarta piazza Simone Beccari (3°/8° HSQV), autore della Hole Shot Pro Grip, e Francesco Papacci (7°/4° KTM).
Nel Challenge Eni i-Ride passa a condurre Uccellini con 1.380pt seguito da Cracco con 1.111pt e da Amali Amali con 1.110pt.

Pronti dunque al passo successivo, tutti al via da quota zero, con la prima finale che andrà in scena il prossimo 7 luglio dall’XPARK di Savignano sul Panaro (MO), che potrà essere seguita da tutti gli appassionati anche in diretta web sul sito di Off Road Pro Racing.
Che vinca il migliore. Sempre.

Vi aspettiamo in pista! perchè niente è come esserci…

 

CALENDARIO 2019

SELETTIVE & SEMIFINALE

AREA NORD
ROUND #1 – 23/24 Marzo – Cremona (CR)
ROUND #2 – 18/19 Maggio – Castellarano (RE) – ANNULLATA

AREA CENTRO/SUD
ROUND #1 – 20/21 Aprile – Montalbano Jonico (MT)
ROUND #2 – 18/19 Maggio – Montevarchi (AR)

SEMIFINALE- 08/09 Giugno – Faenza

FINALI

FINALE #1 – 06/07 Luglio – Savignano sul Panaro
FINALE #2 – 31 Agosto 01 Settembre – Ponte a Egola (SOLO CLASSE 125)
FINALE #3 – 14/15 Settembre – Esanatoglia
FINALE #4 – 21/22 Settembre – Mantova

 

Press Office OffRoad Pro Racing for any further info or request mailto: ilaria.lenzoni@offroadproracing.it
www.offroadproracing.it

Copyright © 2019 OffRoad Pro Racing Via Emilia, 488/2 – 55047 Querceta (LU) Tel. +39.0584.85229 Fax +39.0584.85350
e-mail: ilaria.lenzoni@offroadproracing.it

error: Content under copyright.