COOPER WEBB VINCE IL TITOLO 2019 MONSTER ENERGY 450SX, TOMAC IL MAIN EVENT DI LAS VEGAS

Las Vegas, Nevada, (5 maggio 2019) Una notte drammatica ed emozionante di gare ha chiuso il Monster Energy AMA Supercross 2019, con l’incoronazione di tre campioni per la prima volta a Las Vegas alle finali del Monster Energy Supercross .


 

La folla del tutto esaurito del Sam Boyd Stadium di 39.509 ha riempito i seggiolini per testimoniare che il pilota Red Bull KTM Cooper Webb porta a casa il titolo con un terzo posto nel Main Event, assegnandogli il campionato con 18 punti di vantaggio rispetto al vincitore della finale, il pilota Monster Energy Kawasaki Eli Tomac. Le Classi Western 250SX della Western Region e della Eastern Regional si sono affrontate per lo stesso set di punti per il campionato nel secondo 250SX East / West Showdown dell’anno. Nel Main Event della serata, solo otto punti hanno separato i due migliori corridori della Western Region e solo nove hanno separato i piloti della Eastern Region. L’atleta Western Regional Monster Energy / Star Racing / Yamaha Dylan Ferrandis ha vinto il Main Event e il suo primo titolo Monster Energy Supercross. Per la regione orientale, un quarto posto è stato più che sufficiente per dare a Chaico Sexton di GEICO Honda il suo primo titolo di Monster Energy Supercross.


Cooper Webb della Red Bull KTM festeggia il suo primo campionato della classe 450SX con il team al Sam Boyd Stadium di Las Vegas. Credito fotografico: Feld Entertainment, Inc.

Dopo aver vinto il suo primo Main Event di classe 450SX all’inizio di quest’anno al terzo round, con altre sei vittorie, Cooper Webb aveva bisogno solo di qualificarsi per il Main Event e finire 20° su 22 piloti per assicurarsi il suo primo campionato Monster Energy Supercross. Ventitre punti indietro, e l’unico pilota ancora con un colpo al titolo, Eli Tomac, ha potuto solo vincere e sperare in un finale disastroso per Webb.
 
Tomac ha fatto la sua parte, holeshot e in testa alla corsa tirando fuori un vantaggio che ha raggiunto oltre undici secondi entro la fine; era intoccabile e non ha avuto problemi con il suo vantaggio. Cooper Webb era secondo in partenza ma è stato superato nelle curve d’apertura dal suo compagno di squadra Red Bull KTM Marvin Musquin. Webb si è classificato terzo con Zach Osborne di Rockstar Energy Husqvarna sul suo parafango posteriore per i primi giri. Webb ha tirato fuori un po ‘di respiro, ma cinque minuti dopo i 20 minuti più un giro di gara, Ken Roczen del Team Honda HRC ha sorpassato Osborne e ha messo gli occhi su Webb.

Monster Energy Kawasaki Eli Tomac (3) ha afferrato l’holeshot e non ha mai guardato indietro vincendo la sua sesta gara della stagione 2019. Credito fotografico: Feld Entertainment, Inc.

A metà gara Roczen era a meno di mezzo secondo da Webb, ma Webb ha mantenuto la calma, come in tutta la stagione, e ha trovato un po ‘di velocità in più, come ha fatto anche in tutta la stagione, e in pochi giri ha messo tre secondi su Roczen. I piloti hanno chiuso di nuovo le dama, ma Webb ha conquistato il suo podio e ha ottenuto il suo primo titolo 450SX Class Monster Energy, nella sua terza stagione di gare nella prima classe.
 
Dopo aver ricevuto il suo numero uno sul podio, Webb ha dichiarato: “È stato un viaggio incredibile, voglio dire, sono solo i cambiamenti qui. Ero un decimo posto in panchina lo scorso anno e questo team KTM ha creduto in me e in questo gruppo di ragazzi mi ha preso e trasformato e mi ha riportato a quello che sapevo di poter essere sempre e non riesco davvero a crederci, quest’anno non era previsto, ma, amico, non posso ringraziare quei ragazzi abbastanza per avermi dato l’opportunità di tornare a questo livello e di farlo in questo modo.E ‘irreale.E’ un sogno che si avvera da quando ero un ragazzino.Non ho mai pensato che sarei un campione del 450, questo è sicuro, ma devi solo Sognare qualcosa, e questo è quello che abbiamo fatto, e ora ce l’abbiamo fatta … È una sensazione incredibile “.
 
Tomac ha vinto la serata, ma non il titolo; ha conquistato il secondo posto assoluto a punti nel 2019. Sul podio ha detto di non essere in grado di controllare quello che è successo sulla pista dietro di lui, “Questo è tutto quello che potevo fare stasera era il controllo del mio destino, uscire di lì, davanti in anticipo. in prima fila con quella holeshot e in sella a una gara pulita quella volta, meglio di quella Heat Race, più senza errori. Un ottimo modo per farcela. Congratulazioni a Cooper per il campionato. quindi è un buon modo per terminarlo.

Musquin ha ottenuto un terzo posto assoluto nella stagione e ha concluso con un secondo posto a Las Vegas. Sul podio ha detto del suo finale di stagione: “Stavo cercando un ulteriore passo rispetto allo scorso anno, nel complesso è stato un anno decente, non ci siamo mai arresi, siamo partiti in salita, molto difficili, con poco allenamento in bassa stagione Ma come ho detto, ho dato tutto me stesso e questo è tutto quello che posso fare. Piccoli errori alla fine dell’anno, e vorrei aver potuto lottare fino alla fine, ma è corsa, ma non ho finito, avevo un buon anno, tutta la squadra, le persone a me, la mia famiglia, mio ​​fratello, i miei genitori, Mathilde, i miei amici più stretti, mi supportano così tanto e non è finita, la mia carriera non è finita, quindi sto cercando l’anno prossimo.”


Il podio della classe 450SX (da sinistra a destra) Marvin Musquin, Eli Tomac e Cooper Webb. Credito fotografico: Feld Entertainment, Inc.
 
Nella sconvolgente vittoria della serata, Dylan Ferrandis ha conquistato il Western Regional 250SX Championship con una vittoria da filo a ferro nel Monster Energy Supercross 250SX East / West Showdown, una gara combinata di entrambe le classi regionali in un Main Event. Con i corridori di entrambe le coste che lottano per gli stessi punti, le oscillazioni di punti importanti sono comuni. Ferrandis è entrato nell’evento con otto punti di vantaggio su Adam Cianciarulo di Monster Energy / Pro Circuit Kawasaki, ma ha lasciato a Las Vegas un doppio vincitore, trasformando la sua terza vittoria in carriera nel suo primo titolo di Monster Energy Supercross. Per la maggior parte della gara, e con Cianciarulo in terza posizione, la vittoria sembrava non essere sufficiente per Ferrandis a recuperare i punti; ma con poco più di quattro minuti e un giro rimanente Cianciarulo ha commesso un errore ed è caduto in una sezione ritmica. L’avantreno e il manubrio della sua moto hanno subito l’impatto maggiore; la ruota anteriore fu messa fuori allineamento e il manubbrio si è piegato così tanto che Cianciarulo riusciva a malapena a mantenere l’equilibrio sui salti o rotolare attraverso l’urto. Entrò nell’area dei meccanici, ma il manubrio non poteva essere riparato, e girò intorno alla pista lasciandosi cadere rapidamente indietro e osservando le sue speranze di titolo sparire.


Monster Energy Star Racing Yamaha, Dylan Ferrandis, vince il suo primo Western Regional 250SX Class Championship al Sam Boyd Stadium di Las Vegas. Credito fotografico: Feld Entertainment, Inc.
 
Arrivando quarto nella stessa gara, Chase Sexton si è assicurato il campionato Eastern Regional 250SX su Monster Energy / Star Racing / Yamaha Justin Cooper, che ha chiuso in ottava posizione. Con la vittoria della gara, Ferrandis ha guadagnato la distinzione di diventare il 2019 Monster Energy Supercross 250SX campione di Showdown Est / Ovest – e dare ai piloti della West Coast il diritto di vantarsi; la vittoria mette il conto corrente a 12 vittorie totali per i corridori della Western Region contro 11 vittorie totali per i piloti della Eastern Region da quando il formato della gara di Las Vegas Showdown ha avuto inizio nel 1997. È stata una gara particolarmente buona per i piloti della Western Region, prendendo la cima tre punti in gara quest’anno.


Chase Sexton di GEICO Honda vince il suo primo campionato della classe 250SX nella Eastern Regional al Sam Boyd Stadium di Las Vegas. Credito fotografico: Feld Entertainment, Inc.

Ferrandis, il quinto francese a guadagnare un titolo di classe Monster Energy 250SX e il primo a vincere nella regione occidentale, fu emozionato mentre gli veniva presentato il suo numero uno. “Sarà difficile per me parlare in inglese in questo momento, ho appena chiesto al mio meccanico di dirmi [durante la gara] cosa ha fatto AC e quando mi ha mostrato il tabellone, quando ho visto il P-10 [decimo posto] , P-20 Ero tipo “No, non è possibile”. Ho solo cercato di rimanere concentrato, ma la mia emozione era difficile da controllare Wow, per vincere questo campionato a Las Vegas, solo, wow, mi sono preso tutto l’anno e ci siamo allenati così tanto con la squadra, con il mio sparring partner prima di questo Ho realizzato il meglio della stagione solo nel momento più importante e mi ha ripagato: sono così felice, non puoi credere quanto sono felice adesso, è più che un sogno che si avvera .. Sto ringraziando tutte le persone in questo momento che mi hanno aiutato, la mia squadra è sempre stata così brava con me … e tutte le persone intorno a me Il mio trainer DV [David Vuillemen], mia moglie la amo così tanto, e tutti i miei amici che sono qui a cantare il francese nazionale [Anthem]. È pazzesco, non posso crederci “.
 
Chase Sexton ha vinto il campionato Supersross della classe Eastern 250SX dopo aver conquistato i punti in testa nel weekend precedente con la sua prima vittoria in carriera. Quando gli è stato chiesto dopo aver preso possesso della sua prima targa del campionato numero uno, se questo era sempre il sogno da quando correva da bambino di quattro anni, ha risposto: “Sì, sempre. Mi sento così bene che non posso nemmeno spiegarlo in questo momento. Quello è stato probabilmente uno degli eventi principali più folli che abbia mai visto … È stato il Main Event più lungo che abbia mai avuto in vita mia, e farlo qui a Las Vegas è così bello. così a lungo, e averlo nel mio secondo anno a soli diciannove anni mi fa stare bene. È fantastico.
 

La brutale delusione della serata è stata sul volto di Adam Cianciarulo poco dopo la gara. Questo colpo arriva dopo due precedenti speranze di titolo che vengono a svanire di soli due punti ogni volta. Ha detto: “Ovviamente è sfortunato, mi sono sentito bene a guidare e ho appena attraversato quella sezione e sono arrivato un po ‘vicino al Tuff Blox e mi sono schiantato. E sinceramente, sarebbe andato tutto bene, credo, ma mi sono alzato e la moto era super maciullata, era praticamente intrattabile, è sfortunato, amico, questo è tutto ciò che ho da dire Ovviamente, ho avuto un sacco di ragazzi, incluso me stesso, ogni giorno questo è ciò che facciamo per , per essere un campione, e sfortunatamente ho commesso un errore che mi è costato la possibilità di essere un campione. Sono stato in questa situazione prima, e ho sentito come si sente il fondo, e penso di avere una certa prospettiva Credo che, sai, il sole uscirà domani … È sfortunato, ovviamente, tu sai che mettiamo tutto in questo, e ci metti la tua autostima, ci metti tutto dentro. fallito, mi sento un fallimento in questo momento, ma domani ho intenzione di svegliarmi, rimetterò gli stivali e andrò al lavoro, è proprio quello che farò modi di fare. Daro sempre il 100%, combatto sempre fino alla fine, qualunque cosa accada. In definitiva, sono grato di essere qui, grato di avere questa opportunità che molte persone vorrebbero avere. Sfortunatamente, mi sono avvicinato, ma ho intenzione di ottenere una di queste cose “.


Monster Energy Pro Circuit Il sogno di Adam Cianciarulo di Kawasaki è svanito quando la sua bici è stata danneggiata dopo un incidente in una delle corsie ritmiche. Credito fotografico: Feld Entertainment, Inc.

La stagione 2019 di Monster Energy Supercross entra nel libro dei record come una delle più eccitanti e promettenti regate più grandi quando la stagione 2020 prenderà il via il prossimo gennaio. Prima che i piloti Supercross si incontrino di nuovo il 19 ottobre alla Monster Energy Cup, sempre a Las Vegas al Sam Boyd Stadium, per un formato da 3 main event con un pagamento di un milione di dollari a qualsiasi pilota che possa spazzare tutte e tre le gare nella notte .

450SX Class Results
1. Eli Tomac, Cortez, Colo., Kawasaki
2. Marvin Musquin, Corona, Calif., KTM
3. Cooper Webb, Newport, N.C., KTM
4. Ken Roczen, Clermont, Fla., Honda
5. Zach Osborne, Abingdon, Va., Husqvarna
6. Cole Seely, Sherman Oaks, Calif., Honda
7. Blake Baggett, Grand Terrace, Calif., KTM
8. Tyler Bowers, Lake Elsinore, Calif., Kawasaki
9. Justin Hill, Yoncalla, Ore., Suzuki
10. Justin Bogle, Cushing, Okla., KTM

450SX Class Championship Standings
1. Cooper Webb, Newport, N.C., KTM (379)
2. Eli Tomac, Cortez, Colo., Kawasaki (361)
3. Marvin Musquin, Corona, Calif., KTM (350)
4. Ken Roczen, Clermont, Fla., Honda (319)
5. Blake Baggett, Grand Terrace, Calif., KTM (290)
6. Dean Wilson, Clermont, Fla., Husqvarna (223)
7. Cole Seely, Sherman Oaks, Calif., Honda (211)
8. Joey Savatgy, Tallahassee, Fla., Kawasaki (208)
9. Justin Bogle, Cushing, Okla., KTM (171)
10. Justin Brayton, Mint Hill, N.C., Honda (163)

250SX East/West Showdown Results
1. Dylan Ferrandis, Murrieta, Calif., Yamaha
2. RJ Hampshire, Wesley Chapel, Fla., Honda
3. Cameron McAdoo, Chesterfield, S.C., Honda
4. Chase Sexton, Clermont, Fla., Honda
5. Alex Martin, Clermont, Fla., Suzuki
6. Colt Nichols, Muskogee, Okla., Yamaha
7. Michael Mosiman, Menifee, Calif., Husqvarna
8. Justin Cooper, Huntington, N.Y., Yamaha
9. Martin Davalos, Tallahassee, Fla., Kawasaki
10. Garrett Marchbanks, Coalville, Utah, Kawasaki

Western Regional 250SX Class Championship Standings
1. Dylan Ferrandis, Murrieta, Calif., Yamaha (226)
2. Adam Cianciarulo, New Smyrna Beach, Fla., Kawasaki (211)
3. Colt Nichols, Muskogee, Okla., Yamaha (180)
4. RJ Hampshire, Wesley Chapel, Fla., Honda (168)
5. Cameron McAdoo, Chesterfield, S.C., Honda (149)
6. Michael Mosiman, Menifee, Calif., Husqvarna (144)
7. Jimmy Decotis, Peabody, Mass., Suzuki (133)
8. Shane McElrath, Canton, N.C., KTM (123)
9. Chris Blose, Phoenix, Ariz., Husqvarna (120)
10. Garrett Marchbanks, Coalville, Utah, Kawasaki (113)

Eastern Regional 250SX Class Championship Standings
1. Chase Sexton, Clermont, Fla., Honda (193)
2. Justin Cooper, Huntington, N.Y., Yamaha (180)
3. Austin Forkner, Richards, Mo., Kawasaki (152)
4. Martin Davalos, Tallahassee, Fla., Kawasaki (148)
5. Alex Martin, Clermont, Fla., Suzuki (139)
6. Brandon Hartranft, Brick, N.J., Yamaha (130)
7. Mitchell Oldenburg, Godley, Tex., Yamaha (128)
8. Kyle Peters, Greensboro, N.C., Suzuki (126)
9. Kyle Cunningham, Willow Park, Tex., Honda (110)
10. Jordan Bailey, Orlando, Fla., Husqvarna (101)

VEDI I VIDEO DELLA SERATA QUI!

error: Content under copyright.