MICHELE CERVELLIN PRINCIPE DEL FANGO

Il veneto della Yamaha prevale nella Mx2 e nella Supercampione di una Montevarchi bagnata dalla pioggia. Lupino si aggiudica la Mx1.


 

Comunicato stampa FXAction 14.04.2019

Michele Cervellin grande protagonista della seconda prova del campionato italiano Maxxis Prestige, a Montevarchi.

Il campione in carica della Mx2 primeggia nella sua categoria e nella finale Supercampione in una pista resa sempre più infida dalla pioggia battente, approfittando anche del ritiro nell’ultima batteria dell’altro vincitore di giornata, Alessandro Lupino.

Nonostante le condizioni meteo avverse, l’evento va in archivio con enorme soddisfazione da parte di tutti, grazie al solito, ottimo lavoro del moto club Brilli Peri e la partecipazione numerosissima del pubblico, giunto in massa ad affollare le tribune e le reti a bordo pista. Da segnalare anche la visita del presidente della Fmi, Giovanni Copioli.

Alessandro Lupino

Alessandro Lupino – Ph.MXReport

CRONACA
MX1 – Gara 1
Davide De Bortoli (Honda – Kros Team Gaerne) fa holeshot, ma viene subito superato da Samuele Bernardini (Yamaha – Bbr Offroad) e Alessandro Lupino (Kawasaki – Fiamme Oro). I due danno spettacolo per alcuni giri, affiancandosi in più occasioni, poi Lupino trova l’attacco giusto e passa in testa. Bernardini non molla, si tiene a pochi metri dal campione in carica, ma non riesce più a riprendersi il comando.
Lupino quindi vince, davanti a Bernardini e Davide Bonini (KTM – Gallarate), che ha la meglio su De Bortoli e Cristian Furlotti (Yamaha – Salsomaggiore).
MX1 – Gara 2
Come nella prima manche, al termine del primo giro la coppia Bernardini – Lupino transita per prima davanti alle tribune. E come nella prima manche, Bernardini tiene duro per tutta la fase iniziale, per poi cedere a Lupino. Stavolta, però, la resa del pilota aretino è più chiara e al traguardo il distacco rispetto al portacolori delle Fiamme Oro è notevole. Ancora terzo Bonini, che precede di nuovo De Bortoli ed Edoardo Bersanelli (Yamaha – Parma).

Samuele Bernardini

Samuele Bernardini Ph.Claudio Cei

MX2 – Gara 1
Mattia Guadagnini (Husqvarna – Ardosa) è il più veloce al via, ma il compagno di squadra Alberto Forato (Husqvarna – Ardosa) lo supera dopo un paio di giri. Guadagnini scivola e perde altre posizioni, mentre Forato resiste al comando nonostante il forcing insistito di Michele Cervellin (Yamaha – Fiamme Oro). Terza piazza per il francese del team Yamaha Sm Action Maxime Renaux, poi Filippo Zonta (Honda – Gaerne) e Ruben Fernandez, spagnolo della Yamaha Sdm.
MX2 – Gara 2
Comincia a piovere sul Miravalle, quando Guadagnini fa il secondo holeshot della sua giornata. Ben presto, però, il giovane in sella alla due tempi viene superato da Cervellin e Forato. I protagonisti della prima manche duellano fino a che non si toccano e finiscono in terra. Ad avere la peggio è Forato, costretto a ritirarsi con la moto danneggiata.
Cervellin, invece, si riprende e va a vincere in solitaria, mentre Renaux nel finale riesce a superare un ottimo Nicolas Lapucci (KTM – Fermignanese). Morgan Lesiardo (KTM – Parini) è quarto e Guadagnini quinto.

Podio MX2Ph.FXAction

Maxime Renaux

Maxime Renaux Ph.Adriano Dondi

Supercampione
Piove ormai a dirotto e la pista è ridotta a un pantano. La holeshot Ufo Plast è di Cervellin su Guadagnini, mentre Lupino rimane bloccato alla prima curva, riparte ultimissimo e, dopo qualche giro, abbandona la gara.
Cervellin prende il controllo della situazione, con Forato che si piazza alle sue spalle. Terzo è Bernardini, che difende la posizione fino all’ultimo su Renaux, mentre Lesiardo chiude quinto.

 

CLASSIFICHE ASSOLUTE
Nonostante il ritiro nella Supercampione, Alessandro Lupino vince l’assoluta della Mx1 davanti a Samuele Bernardini e Davide Bonini. La categoria Fast va ad Alessandro Albertoni (Yamaha – Ruote Artigliate), su Alessandro Giorgi (KTM – Berbenno) e Gianfranco Mattara (Yamaha – Spoleto). Proprio Mattara è anche il vincitore della classifica riservata alle 300 due tempi, davanti ad Emanuele Alberio (Husqvarna – Bbr Offroad) e Pier Filippo Bertuzzo (Yamaha – Fermignanese).

La Mx2 è tutta di Michele Cervellin, che precede Maxime Renaux e Alberto Forato, terzo nonostante il ritiro in gara-2. Nella Fast vittoria di Kevin Cristino (KTM – Major Motor), con Alessandro Valeri (KTM – Young Riders) secondo e la tabella rossa Antonio Mancuso (TM – Berbenno) terzo.

Il prossimo appuntamento con il campionato italiano Maxxis Prestige è per l’1 e 2 giugno a Savignano sul Panaro (MO).

partenza Supercampione Montevarchi

Partenza Supercampione Ph.FXAction

 

CAMPIONATO ITALIANO MOTOCROSS PRESTIGE

16-17 marzo CINGOLI – MC Fagioli
13-14 aprile MONTEVARCHI – MC Brilli Peri
01-02 giugno SAVIGNANO SUL PANARO – MC Migliori
29-30 giugno MALPENSA – MC MV Gallarate
31 agosto – 01 settembre PONTE A EGOLA – MC Pellicorse
05-06 ottobre CASTEL SAN PIETRO – MC Castel S.Pietro Terme

 

CLASSIFICHE

TUTTE LE NEWS DALL’ITALIANO QUI!

error: Content under copyright.