SAMUELE BERNARDINI E’ IN CRESCITA – GHIDINELLI RACING TEAM REPORT

Da diversi anni la stagione agonistica di motocross inizia con le tre prove degli Internazionali d’Italia. Tutte le principali squadre si presentano a questo trittico per testare gli aggiornamenti apportati alle moto e per verificare lo stato di forma dei piloti.


 

Ovviamente anche il Team Ghidinelli Racing Yamaha si è presentato al via di queste tre prove proprio per permettere a Samuele Bernardini di fare sempre più esperienza con la 450, categoria che lo vedrà al via nelle principali prove europee del Mondiale MXGP.

Insieme a Bernardini sono scesi pista nella MX2 Mahy Villanueva e Matteo Puccinelli. Assente Giuseppe Tropepe ancora alle prese con la riabilitazione del ginocchio sinistro infortunato al GP di Svizzera 2018.

Dopo tre prove possiamo dire che Samuele Bernardini sta trovando il giusto affiatamento con la sua Yamaha YZ450F. Partito con le dovute cautele nel gara di Riola Sardo, Samuele si è sempre migliorato e proprio nell’ultima prova di Mantova, ha raccolto un nono posto nella MX1 mentre nella Supercampione è rimasto per più di metà gara con i primi cinque (addirittura terzo per tre giri) prima di incappare in una caduta che ne ha compromesso il risultato finale.

 

SAMUELE BERNARDINI #321

Qui è veramente dura. La MXGP ha piloti di altissimo livello mentre io per ora devo soltanto stare calmo e imparare. Dalla 250 alla 450 il passo è grosso sia per la potenza che si ha a disposizione, sia per il ritmo che hanno i primi dieci/quindici. Poi le partenze contano tanto, qui nella Supercampione sono riuscito a mettermi vicino a Cairoli che è partito benissimo e io ne ho approfittato. A parte Ottobiano ho visto il mio crescendo che però non è ancora sufficiente. Miglioro giorno dopo giorno e voglio essere pronto per l’Inghilterra che sarà la mia prima gara del Mondiale 2019”.

Per Villanueva e Puccinelli sono state tre gare dove hanno cercato di migliorare il ritmo gara e fare un buon allenamento in vista del Campionato Europeo EMX250. Nelle prime due prove, quelle di Riola e Mantova, hanno fatto bene nelle prove cronometrate qualificandosi per la manche della MX2. A Mantova, causa anche il traffico in pista, sono stati fuori per poco.

Da quest’anno al Team Ghidinelli Racing si appoggia l’altoatesino Max Ratschiller che sarà al via nella 125.

 

TUTTE LE NEWS DAI TEAM QUI!

error: Content under copyright.