PROGRIP REPORT: TONY CAIROLI VINCE LA MX1 E LA SUPERCAMPIONE

E’ Antonio Cairoli il vincitore e vero mattatore degli Internazionali d’Italia Eicma Series 2019. Il 9 volte Campione del Mondo si aggiudica infatti il titolo nella MX1 e quello del Supercampione davanti a Romain Febvre, altro ProGrip rider, ed a Tim Gajser.


 

 

Nella Supercampione invece sono ancora Gajser e Jorge Prado a terminare alle sue spalle. Ma non è tutto filato liscio per il nostro campione, soprattutto nella manche della MX1 dove è stato costretto a rimontare dalla decima alla terza piazza. Nella gara conclusiva invece, Cairoli prende la testa della manche dalla prima curva e la mantiene fino alla bandiera a scacchi.

Romain Febvre ha dato vita ad un bel duello con Tim Gajser nella MX1. Il francese ha cercato più volte di tentare l’attacco, ma lo sloveno ha sempre mantenuto alcuni metri di vantaggio che gli hanno permesso di cogliere il primo successo stagionale. La piazza d’onore conquistata gli è valsa la seconda posizione assoluta nella categoria. Nella Supercampione il pilota del team Monster Energy Yamaha Factory è rimasto coinvolto in una caduta di gruppo alla prima curva, dicendo subito addio alla gara.

Romain Febvre pilota “ProGrip”

Max Nagl si è riproposto nelle zone alte della classifica. Il tedesco ha ottenuto la quinta posizione nella prima manche della giornata. In quella di chiusura ha dato vita ad una bella serie di sorpassi che gli hanno permesso di collocarsi alle spalle del nove volte iridato. Un risultato di prestigio in attesa dell’avvio del Mondiale.

Samuele Bernardini ha mostrato ancora cose egregie nella MX1. Nella prima frazione ha tenuto bene il ritmo dei primi, calando solo nel finale, riuscendo comunque a terminare nella top 10. La Supercampione lo ha visto mantenere le zone alte della classifica fino agli ultimi giri. Una brutta caduta lo ha però estromesso dalla lotta. Resta comunque una giornata incoraggiante per il pilota del team Ghidinelli, che nella classe maggiore ha centrato il settimo posto assoluto.

Mattia Guadagnini ha concluso appena fuori alla top 15 nella MX2, al termine di una gara regolare che gli ha permesso di far suo il sesto posto nella classifica generale. Nella Supercampione è rimasto invischiato nella caduta di gruppo che ha visto protagonisti vari piloti di punta. Alberto Forato, suo compagno di Team, ha ottenuto il medesimo piazzamento in entrambe le frazione. Due quattordicesimi posti rappresentano un buon avvio di stagione per il neo pilota del team Maddii Racing. Raf Muewissen si è classificato ventunesimo nel Gruppo 2 di qualifica, non riuscendo per un’inezia ad approdare alla manche pomeridiana.

Dopo una bella qualifica, Mitchell Evans ha concluso all’undicesimo posto la manche della MX2, centrando così la top 10 nella classifica assoluta. Nella Supercampione è stato lontano dai guai, migliorando il risultato della frazione d’apertura, raccogliendo il nono posto. Meno positiva la performance del compagno di team Zachary Pichon. Il transalpino ha racimolato il quattordicesimo tempo nelle qualifiche del Gruppo 1, mancando di un soffio l’accesso alla Supercampione, per via del ventiduesimo posto finale.

Nella MX2 Caleb Ghoteus si è classificato ventiduesimo nel Gruppo 1 della MX2, non riuscendo a strappare il pass per la gara. Discorso analogo per Rick Elzinga. Lo spagnolo non è andato oltre al ventitreesimo posto nel Gruppo 2. Ruben Fernandez è invece stato in grado di qualificarsi, ottenendo la ventesima piazza nella classe minore, terminando poi ventinovesimo nella Supercampione.

Bella performance per Jago Geerts. Il pilota fiammingo ha dato vita ad un bel duello per l’ultimo gradino del podio nella MX2, terminando la manche al quarto posto e installandosi nella top 5 del campionato. Nell’ultima manche della giornata ha saputo mantenersi nelle zone di vertice, acciuffando l’ottavo posto finale.

 

La prova svolta al “Tazio Nuvolari” di Mantova ha così mandato in archivio l’edizione 2019 degli Internazionali d’Italia EICMA Series. I team e le squadre avranno ora tre settimane per ultimare gli ultimi dettagli in vista del Mondiale. Chi invece prenderà parte al Campionato italiano potrà godere di due settimane supplementari per affinare la preparazione. L’esordio avverrà infatti a Cingoli, il prossimo 17 marzo.

 

VEDI LE ALTRE NOTIZIE IN “VETRINA” QUI!

error: Content under copyright.