COMUNICATO RTECH – 2° PROVA INTERNAZIONALI D’ITALIA 2019 AD OTTOBIANO, SIMONE FURLOTTI SI DIFENDE BENE IN MEZZO AI BIG

Debutto ufficiale di Simone Furlotti nella MX1 e con il Team GBO Motorsports gestito da Matteo Bonini. Il pilotaparmense ha avuto un buon avvio ed è rimasto sempre nella Top 15, non perdendo mai posizioni.

Dopo il sedicesimo tempo ottenuto nelle qualifiche è riuscito a cogliere un bel risultato nella MX1, che sicuramente darà morale in vista dell’ultima prova. Meno positiva è stata invece la prestazione ottenuta nella Supercampione, dove è rimasto sempre invischiato nelle retrovie. C’è però da rimarcare il fatto che Furlotti è alla sua prima gara stagionale ed il suo ritmo gara non è ancora ottimale.

Per quanto riguarda invece gli altri RTech Riders, Iker Larranaga ha strappato l’ultima posizione disponibile nella MX2 per accedere alla Supercampione. Un risultato che ha dato coraggio al pilota iberico, terminato poi diciottesimo nella manche di chiusura. Giornata da archiviare in fretta per Andrea Zanotti, autore del ventiduesimo tempo nelle qualifiche del Gruppo 1. Un risultato che gli ha impedito per un’inezia di accedere alla gara.

Prova incolore anche per Caleb Grothues: dopo la bella performance a Riola Sardo, l’australiano non è riuscito a qualificarsi per la manche del pomeriggio, terminando proprio alle spalle di Zanotti. Convincente la prova di Rick Elzinga, riuscito ad entrare nella Top 20 tanto nella manche della MX2 quanto nella Supercampione.

Fuori dall’ultima manche della giornata è rimasto Ruben Fernandez, piazzatosi ventitreesimo dopo aver ottenuto l’accesso alla gara in virtù del sesto miglior tempo registrato nel Gruppo 1 di qualifica.

La settimana prossima gli Internazionali d’Italia chiuderanno i battenti con la disputa della terza ed ultima prova, che avrà luogo sul celebre tracciato di Mantova.

 

TUTTI I NOSTRI PARTNER NELLA SEZIONE VETRINA, CLICCATE QUI!!!

error: Content under copyright.