COMUNICATO PROGRIP – 2° PROVA INTERNAZIONALI D’ITALIA, AD OTTOBIANO CONTINUA IL DOMINIO DI ANTONIO CAIROLI

Ad Ottobiano, sede della seconda prova degli Internazionali d’Italia di motocross, il 9 volte Campione del Mondo è stato ancora una volta il migliore dei piloti ProGrip.

Nella manche riservata alla MX1 ha atteso la seconda parte di gara per sferrare il forcing decisivo, superando in breve Gajser e Febvre, aggiudicandosi così la vittoria. Nella Supercampione ha preso le redini della prova fin da subito. Tim Gajser lo ha messo alle corde in più di un’occasione, riuscendo anche a superarlo a pochi minuti dal termine della manche. L’alfiere del Team KTM non si è disunito, passando subito al contrattacco ed infilando lo sloveno nel corso delle ultime battute. Una doppia affermazione importante, specie per il modo in cui è maturata.

Romain Febvre si è prodigato parecchio in quel di Ottobiano per interrompere la supremazia del pilota di Patti, ma anche in quest’occasione non è riuscito a precederlo, concludendo comunque alle sue spalle nel corso della prova della MX1. La manche conclusiva lo ha visto nuovamente sfortunato protagonista di una caduta, proprio come una settimana fa, a causa di un contatto con Prado. La bella rimonta effettuata nella seconda parte di gara gli ha comunque permesso di acciuffare un significativo quarto posto.

Generosa la prova di Max Nagl. All’esordio stagionale il tedesco si è piazzato nono tanto nella prima frazione quanto in quella di chiusura, un risultato che fa ben sperare in attesa dell’avvio del Mondiale.

Il Team Ghidinelli ha visto Samuele Bernardini cogliere un quattordicesimo posto nella MX1, risultato peggiore rispetto a quello ottenuto a Riola Sardo, ma comunque importante per prendere confidenza con la classe maggiore. Matteo Puccinelli ha sfiorato l’accesso alla Supercampione, terminando ventiduesimo, mentre Mahy Villanueva si è ritirato a poche tornate dal termine.

Mitchell Evans, in sella alla Honda del Team Gariboldi, non è riuscito a trovare il giusto feeling con il fondo di Ottobiano, concludendo ventiquattresimo nella MX2.

Il belga Jago Geerts ha disputato una bella prova, piazzandosi a ridosso dei primi cinque nella MX2. Una performance che ribadisce la sua affidabilità nella classe minore.

Degna di nota anche la prova di Mattia Guadagnini e Alberto Forato. I due rappresentanti del Team Maddii hanno concluso la classe MX2 nella Top 15. Il primo è scattato bene, piazzandosi dodicesimo, mentre il secondo ha avuto una cattiva partenza ma è comunque riuscito a rimontare bene, finendo due posizioni più indietro. Più ostica è stata invece la prova della Supercampione, che ha visto Guadagnini terminare diciannovesimo, mentre Forato ha concluso ventiseiesimo.

 

TUTTO SUGLI INTERNAZIONALI D’ITALIA MX QUI!!!

error: Content under copyright.