ELI TOMAC FIRMA LA PRIMA VITTORIA A SAN DIEGO

In una pista al limite della praticabilità a San Diego Eli Tomac ha vinto la sua prima gara quest’anno e si è messo in cima alla classifica generale. Cianciarulo invece è alla terza affermazione stagionale.


 

Crediti fotografici: Feld Entertainment, Inc.

Eli Tomac di Monster Energy Kawasaki è apparso in perfetto feeling e ha quasi fatto sembrare facile la sua prima vittoria del 2019 con un giro quasi privo di errori su una pista brutale. 

Il Supercross è un evento ‘pioggia o sole’, e il tempo ha colpito il tardo pomeriggio con un acquazzone che ha inzuppato la pista. Queste condizioni spesso producono un vincitore a sorpresa, ma nella classe 450SX hanno permesso a uno dei favoriti, Eli Tomac, di ottenere una vittoria sicura davanti ai 39.840 tifosi che guardavano con cielo sereno – non c’era pioggia una volta che le gare serali erano in corso, facendo aderire il fango e attaccandosi a moto e piloti.
 
E ‘stato Ken Roczen del team Honda HRC che è saltato fuori con l’holeshot, ma in un paio di curve un’errore ha permesso a Tomac di entrare. Nei primi giri Justin Bogle ha tenuto la terza piazza in vista ma non ha mai chiuso abbastanza da minacciarlo.

 
Il pilota Monster Energy Yamaha Factory Racing Justin Barcia sembrava aver ottenuto il meglio della sua moto e si è fermato in cima a uno dei salti difficili e solcati. JGRMX / Yoshimura / Chad Reed di Suzuki, che ha vinto sei volte il San Diego Supercross, è partito al sesto posto e si è dimostrato forte nel fango. Dopo l’inizio di un mid-pack, Marvin Musquin della Red Bull KTM ha raccolto rapidamente i piloti. Poi, al ribasso di un piccolo salto da un angolo, la Cooper Webb di Red Bull KTM ha scavalcato le sbarre; è tornato al nono quando ha riavuto la moto e se ne è andata di nuovo. Durante i giri finali della gara Roczen ha superato Bogle per il secondo. Ma l’uomo in movimento è stato Musquin, che ha superato Roczen solo un angolo prima della bandiera a scacchi. Il favorito della folla Chad Reed ha concluso la gara quinto, segnando la 159esima carriera nella top five.
 
Tomac ha detto dopo la gara, che è stata ridotta a 15 minuti più un giro a causa delle condizioni, “Ho avuto un vantaggio davvero comodo … per gran parte della gara e poi sono stato bloccato su un Tuff Block dopo l’whoops. [ Dovevo fermarmi, tirarlo fuori, e poi, sì, un paio di ragazzi [erano] giù negli ultimi due giri lì, quindi era pazzesco. Quindi, cavolo, è proprio una bella giornata. È una buona giornata, specialmente per queste condizioni, mi sono sentito a mio agio tutto il giorno, quindi è stata una giornata davvero speciale ed è davvero bello avere quel piatto rosso.


 
Il secondo posto di Marvin Musquin lo ha spostato dal quarto dei punti in un pareggio per il secondo. “Non sono partito alla grande, e il casco è diventato così pesante con tutto il fango.Era diventando così appiccicoso.Penso di aver fatto l’ultimo giro con gli occhi chiusi.I miei occhiali erano pieni di fango. Poi fortunatamente il roll-off ha funzionato dopo quello E poi ho solo provato a fare passaggi e cercare di essere consistente, non andare in crash, e stare su due ruote.E ‘quello che ho fatto. E verso la fine ho iniziato a guardare Frankie [Latham, il suo meccanico] e mi ha mostrato cinque giri per andare ma non avevo idea di dove fossi in posizione, quindi ho solo provato a fare passaggi … e ho passato Bogle e poi ho passato Kenny all’ultimo minuto Poi ho sentito il fuoco per il vincitore e sono tipo “Amico, sono proprio dietro!” Quindi il secondo posto è fantastico, stasera, voglio dire, essere sul podio questa sera è un grande risultato e le condizioni di quell’uomo erano talmente difficili che, comunque, ce l’abbiamo fatta, sono contento che sia finita.
 
Dopo la gara, Roczen era alquanto turbato dal fatto di aver perso una posizione alla fine, ma felice di superare una grande gara di fango, legata al secondo posto nei punti. “Ho avuto una partenza perfetta, mi sono davvero buttato fuori dal cancello, ho fatto un ottimo lavoro, quasi sono andato giù nel primo turno, in realtà è stato molto scivoloso, l’ho buttato via nel secondo turno che non potevo crederci perché questo avrebbe potuto essere, avere una pista chiara lì per un po ‘avrebbe potuto davvero aiutare … sono tornato al quarto o quinto o qualcosa e il mio casco è diventato super pesante con tutto il fango, dal momento che non ha piovuto C’era un po ‘di fango appiccicoso lì, e sono passato letteralmente sull’ultimo rettilineo qui. Era solo un gran casino là fuori con gli spazzaneve e queste pazzesche condizioni.Non sono contento di essere passato lì e sono passato dal secondo al terzo , ma in questo tipo di serata, può essere molto, molto doloroso per te per il campionato, quindi siamo solo a quattro punti di distanza e va tutto bene “.

Nella classe 250SX della Western Region, che è stata ridotta a dieci minuti più un giro, il team Kawasaki di Monster Energy / Pro Circuit ha conquistato i primi due posti, un’impresa che la squadra non ha compiuto da Las Vegas nel 2017 (lo hanno fatto tre volte quell’anno). Adam Cianciarulo ha corso una gara quasi senza errori e ha guidato dall’uscita della prima curva fino al traguardo, guadagnando abbastanza punti per portarlo in testa alla classifica. Il suo compagno di squadra di Monster Energy / Pro Circuit Kawasaki, Garrett Marchbanks, ha ottenuto la sua posizione sul podio nel modo più difficile – superando i piloti che lo precedevano. E ‘stata una notte difficile per il leader dei punti nella notte, Monster Energy / Star Racing / Yamaha Colt Nichols, che ha concluso un decimo deludente, mentre il suo compagno di squadra Dylan Ferrandis ha avuto anche una notte frustrante con un ultimo guasto alla bici che lo ha costretto a passare dalla sesta alla settima alla bandiera a scacchi.

 

450SX Class Results
1. Eli Tomac, Cortez, Colo., Kawasaki
2. Marvin Musquin, Corona, Calif., KTM
3. Ken Roczen, Clermont, Fla., Honda
4. Justin Bogle, Cushing, Okla., KTM
5. Chad Reed, Dade City, Fla., Suzuki
6. Aaron Plessinger, Hamilton, Ohio, Yamaha
7. Joey Savatgy, Tallahassee, Fla., Kawasaki
8. Cooper Webb, Newport, N.C., KTM
9. Blake Baggett, Grand Terrace, Calif., KTM
10. Tyler Bowers, Lake Elsinore, Calif., Kawasaki

450SX Class Championship Standings
1. Eli Tomac, Cortez, Colo., Kawasaki (106)
2. Marvin Musquin, Corona, Calif., KTM (102)
3. Ken Roczen, Clermont, Fla., Honda (102)
4. Cooper Webb, Newport, N.C., KTM (98)
5. Blake Baggett, Grand Terrace, Calif., KTM (80)
6. Dean Wilson, Clermont, Fla., Husqvarna (80)
7. Justin Barcia, Greenville, Fla., Yamaha (74)
8. Aaron Plessinger, Hamilton, Ohio, Yamaha (66)
9. Chad Reed, Dade City, Fla., Suzuki (65)
10. Cole Seely, Sherman Oaks, Calif., Honda (65)

Western Regional 250SX Class Results
1. Adam Cianciarulo, New Smyrna Beach, Fla., Kawasaki
2. Garrett Marchbanks, Coalville, Utah, Kawasaki
3. Jimmy Decotis, Peabody, Mass., Suzuki
4. Shane McElrath, Canton, N.C., KTM
5. Jess Pettis, Prince George, Canada, KTM
6. Martin Castelo, Ecuador, Suzuki
7. Dylan Ferrandis, Murrieta, Calif., Yamaha
8. Mathias Jorgensen, Bjerge, Denmark, KTM
9. Cameron McAdoo, Chesterfield, S.C., Honda
10. Colt Nichols, Muskogee, Okla., Yamaha

Western Regional 250SX Class Championship Standings
1. Adam Cianciarulo, New Smyrna Beach, Fla., Kawasaki (114)
2. Shane McElrath, Canton, N.C., KTM (106)
3. Colt Nichols, Muskogee, Okla., Yamaha (104)
4. Dylan Ferrandis, Murrieta, Calif., Yamaha (102)
5. RJ Hampshire, Wesley Chapel, Fla., Honda (75)
6. Jimmy Decotis, Peabody, Mass., Suzuki (73)
7. Cameron McAdoo, Chesterfield, S.C., Honda (72)
8. Garrett Marchbanks, Coalville, Utah, Kawasaki (71)
9. Chris Blose, Phoenix, Ariz., Husqvarna (70)
10. Jess Pettis, Prince George, Canada, KTM (66)

TUTTE LE NEWS SUPERCROSS QUI!

error: Content under copyright.