FERMIGNANO 2.0 – INIZIA UNA NUOVA ERA PER IL MOTO CLUB PESARESE

Sabato scorso in occasione della cena sociale del Moto club Fermignanese l’annuncio da parte delle autorità comunali, il comune locale ha acquistato il terreno su cui sorge il crossodromo “La Ginestra”. Ora si potrà fare sul serio…



Ma partiamo dal principio, tornando a più di dieci anni fa, quando il moto club ha scoperto una strana realtà. Infatti il terreno su cui sorgeva il tracciato di Fermignano era di proprietà comunale, ma del comune di Urbino. Da li è partita una serie di verifiche e di ricerche che hanno confermato questa anomalia.

Figuratevi lo scenario: i ragazzi del moto club per qualsiasi richiesta erano costretti a fare riferimento ad un altro comune e immaginerete la risposta da parte delle autorità di Urbino. Acquistate il terreno, da anni in vendita, e poi fate quel che volete. Una risposta più che legittima. Figurarsi se un amministrazione diversa dalla realtà di Fermignano poteva avallare qualsiasi possibilità di investimento sull’impianto.

Uno scorcio dell’impianto pesarese

Da li lo staff di Michele Di Lorenzi & co ha iniziato un lavoro ai fianchi del proprio comune, una sorta di dimostrazione che anche il motocross, pur essendo uno sport minore, andava tutelato. La realtà del moto club vanta un impegno, una passione ed un numero considerevole di tesserati. Oltretutto sono riusciti a far capire al consiglio comunale che l’impianto potrebbe generare un indotto che per Fermignano potrebbe essere in alcune occasioni molto significativo. Riuscire a portare alla Ginestra manifestazioni di livello nazionale potrebbe generare anche guadagni trasversali in tutto il circondario.

Dopo anni di tentativi, l’amministrazione comunale capitanata dal Sindaco Emanuele Feduzi, ha avverato i desideri del sodalizio fermignanese. 

Una mossa molto coraggiosa che posa però su basi solide. Infatti il moto club ha garantito un piano pluriennale di gestione che prevede investimenti importanti a totale carico del moto club con la speranza di portare a Fermignano manifestazioni importanti e aumentare l’indotto locale.

Sabato scorso il grande annuncio e lunedì, come promesso, il bonifico tanto atteso che fa del Comune di Fermignano l’unico proprietario del terreno della pista di motocross.

Michele di Lorenzi alla cena del motoclub di sabato scorso

 

L’annuncio del Sindaco Emanuele Feduzi dell’acquisto del terreno

    

Il moto club di Fermignano, nella persona di Michele Di Lorenzi, con cui abbiamo parlato alcuni giorni fa, vuole ringraziare infinitamente le autorità locali dei comuni di Urbino e Fermignano. Senza il loro lavoro non sarebbe stato possibile questa acquisizione.

Ora si può iniziare, il primo progetto riguarda l’ampliamento del paddock e la creazione di parcheggi per il pubblico. La convinzione dei ragazzi del moto club è quella di iniziare i lavori entro la fine del 2019. Il restiling del tracciato è stato fatto 2 anni fa. Ora servono le infrastrutture per poter ambire all’assegnazione di eventi di carattere nazionale.

Siamo sicuri, conoscendo la passione che muove tutti i ragazzi del Fermignanese, che nel 2020 potremmo avere le prime sorprese.

Noi come MXREPORT auguriamo un grande in bocca al lupo a tutti i componenti dello staff! Le Marche sono da sempre ricche di impianti di valore, aggiungere anche questo ci farebbe un immenso piacere. Buon lavoro!!

PS noi vi terremo d’occhio….

IL BUD RACING TORNA AL MONDIALE!!!

error: Content under copyright.