THOMAS MARINI ALL’ESORDIO NELL’ENDURO NEL 2019

La notizia già circola nell’ambiente da alcune settimane, ora sono arrivate le prime foto ufficiali del 21enne sammarinese in sella alla nuova moto con cui correrà nell’Enduro Junior la prossima stagione.


 

Foto: Profilo Facebook Thomas Marini #80

Dopo due titoli Italiani nel motocross nella classe 300cc. nelle stagioni 2016 e 2017, Thomas ha disputato la sua ultima stagione nel motocross, finora,  nella classe MX1 con un 13° posto nel Campionato Italiano Prestige e alcune prove del Mondiale MXGP.

 

E’ stata una di quelle offerte a cui è difficile dire di nodice Thomas,  “infatti la chiamata è arrivata dal team Beta Boano racing Sport, in pratica il team semi-ufficiale della casa toscana che alleva i talenti della classe Junior prima del salto nelle classi maggiori del Mondiale

D’altronde l’organizzazione e la professionalità dimostrata da questo Team ha lasciato a Thomas pochi dubbi, nonostante abbia passato gli ultimi 15 anni nei paddock del motocross.

Appena ho incontrato Jarno Boano, Deny Philippaerts e tutto lo staff del team non ci ho pensato un attimo, hanno una struttura molto efficiente e dove si ha tutto quello che serve per gareggiare ai massimi livelli nell’Enduro” prosegue Thomas, “sono molto contento della scelta e di poter lavorare con un team così professionale. Deny ci seguirà  negli allenamenti e con la sua esperienza sarà di grande aiuto soprattutto a me che sono alle prime armi in questa specialità. Insieme a me nel team Junior ci sono Lorenzo Macoritto e Matteo Pavoni che sono già molto veloci nell’enduro e mi potranno dare i giusti consigli. Inoltre avrò la possibilità di lavorare al fianco di Brad Freeman neo Campione del Mondo E1.”

Il primo contatto con la Beta 300 RR è stato subito positivo, d’altronde sono innamorato del 2 tempi ed ho ottimi ricordi negli ultimi due anni in cui l’ho usato nel motocross. La moto è molto diversa nelle sospensioni, perché nell’enduro serve un’assetto più morbido, ma per il resto il feeling è quello giusto. Ho iniziato ad usarla dai primi di novembre e sono già molto contento dell’approccio. Ora mi sono trasferito nella sede del team a Cuneo con i miei compagni di squadra e non c’è modo migliore per imparare in fretta e mettere in pratica tutti i consigli di Jarno, Deny e di tutto lo staff”

Le differenze maggiori saranno nella lunghezza delle gare, le speciali estreme, i trasferimenti e il fatto di dover sopperire da solo ad eventuali guai tecnici. Cosa che nel cross è completamente a cura del meccanico”.

Thomas Marini in versione 2019

Thomas correrà nella classe Junior, sia negli assoluti d’Italia che nel Campionato Mondiale, dove potrà disputare le prossime 2 stagioni visto che il limite di età è fissato in 23 anni.

L’esordio è fissato per il 25 febbraio a Passirano (BS) con la prima prova degli Assoluti d’Italia, mentre il Mondiale scatterà nei giorni dal 22 al 24 marzo in Germania.

 

Noi di MxReport non possiamo far altro che mandargli un grosso in bocca al lupo, con un po’ di rammarico per il fatto di non vedere più un amico ed un ragazzo esemplare nel paddock del motocross, ma dall’altra parte siamo orgogliosi di vedere un pilota meritevole poter sfruttare un’opportunità del genere e siamo sicuri che Thomas si farà largo anche nel mondo del tassello con i fanali!

Thomas #80 con i suoi compagni di squadra Pavoni #98 e Macoritto #95.

ALTRE NEWS 2019 QUI!

error: Content under copyright.