MX DELLE NAZIONI 2018 AL VIA OGGI – LE DICHIARAZIONI DEL TEAM ITALIA

E’ finalmente arrivato il momento più atteso da tanti appassionati di cross: questa sera alle 20.30 (ora italiana) scatterà il Motocross delle Nazioni con la prima manche di qualifica.


 

Comunicato e foto: Magliazzurra

A Red Bud, nel Michigan (Stati Uniti), il primo azzurro a scendere in pista sarà Antonio Cairoli (MXGP), seguito da Michele Cervellin (MX2) alle 21.30 e Alessandro Lupino (Open) alle 22.30. Il tutto sarà preceduto, alle 16.00, dal ballot, la procedura di estrazione a sorte delle posizioni di partenza delle qualifiche. In vista dei numerosi impegni, è giunto alla squadra l’incoraggiamento del Presidente del CONI, Giovanni Malagò, inviato al Presidente FMI, Giovanni Copioli che, presente negli Usa, ha partecipato a tutte le attività del team.

Se il sabato sarà il primo giorno di competizione, il venerdì pre gara è stato intenso. Il Commissario Tecnico FMI, Thomas Traversini, nel primo pomeriggio americano ha riunito squadra e staff per il briefing tecnico introduttivo. Al quale è seguita la conferenza stampa stampa.

L’ultimo GP – ha spiegato il C.T. Thomas Traversini – non è stato fortunato per due dei nostri piloti (Cairoli e Lupino, ndr) ma ora sono pronti per il Nazioni. Il podio? E’ il mio obiettivo e quello dei ragazzi, ma come sappiamo ci sono molte squadre davvero forti. Allo stesso tempo, però, ho già detto ai piloti che anche noi siamo tra quei team di livello quindi non resta che scendere in pista e dare il meglio”. Traversini, a margine della conferenza, ha aggiunto: “I piloti negli ultimi giorni sono stati sempre insieme in ogni occasione, e ciò è indice di un grande spirito di gruppo. Li ho visti molto motivati”.

 

Sono davvero felice di essere al Motocross delle Nazionile parole di Antonio Cairoliperché per me è molto importante rappresentare l’Italia. Purtroppo a Imola ho preso un colpo alla schiena e non sono al 100% della condizione fisica, ma quando vesti la maglia del tuo Paese hai sempre motivazioni in più. Sappiamo di avere le potenzialità per salire sul podio e faremo del nostro meglio perché ciò avvenga. L’importante è essere lucidi e avere la costante consapevolezza che il Nazioni è una competizione in cui è importante il gioco di squadra”.

Sono al mio quarto Motocross delle Nazioni e rispetto al primo sento meno la pressione”, ha spiegato Michele Cervellin. “Sono molto contento di parteciparvi e farò del mio meglio per aiutare la squadra”.

La caduta di Imola non è stata particolarmente dolorosa – ha dichiarato Alessandro Lupinoe mi sento sempre meglio. In ogni caso rappresentare il proprio Paese è sempre un onore, quindi in pista non penseremo al dolore. Sappiamo di essere una squadra con le qualità per fare bene”.

Dopo la conferenza, la squadra ha effettuato il giro di pista per studiare al meglio il tracciato, bagnato dalla pioggia della mattina. La giornata si è conclusa con la parata delle squadre, durante la quale l’Italia è stata una delle squadre più applaudite dal pubblico.

ALTRE NOTIZIE DALL’MXON QUI!

error: Content under copyright.