CASTELLARANO TRA GIOIE E DOLORI PER LO STEELS DR JACK FLY OVER

Per la quarta tappa dell’Italiano Prestige ci siamo spostati sul tracciato emiliano di Castellarano (RE). Una pista vecchio stile preparata benissimo dal locale moto club.
Ancora assente per infortunio Davide Bonini che rientrerà dopo l’Estate ormai.



La curiosità era tutta per il nuovo arrivo Kim Savaste, pilota finnico classe 2000. Schierato in MX2 ha avuto la sua chance per farsi vedere ma non l’ha sfruttata al meglio purtroppo. Infatti dopo un paio di giri della qualifica del sabato è stato vittima di una brutta caduta che gli ha poi impedito di continuare le prove. Non ha preso parte neanche alle manche del gruppo B, la botta al volto lo ha consigliato a non partire. In questi giorni si deciderà insieme al team Revolution su come continuare questa sua avventura italiana, vi terremo aggiornati.


Passiamo ai tre ragazzi che domenica sono scesi in pista partendo da Simone Croci. Per lui un altro week end positivo anche se con qualche rimpianto. In entrambe le manche Simone si è trovato in ottime posizioni ma un paio di disattenzioni gli sono costate la top ten. Per lui un 12° ed un 10° posto e una manche Supercampione corsa con più attenzione e terminata con un ottimo 6° posto. Alla fine della giornata il 9° posto assoluto tra gli elite e il sesto posto nella classifica generale di campionato. Un risultato che potrà migliorare nelle ultime due prove di Settembre.

SIMONE CROCI : «E’ stato un week end positivo ma ho un po’ di rammarico per quelle due cadute, una per gara, che mi hanno tolto un risultato sicuramente migliore. Bene la Supercampione con un 6° posto che mi soddisfa. Ora abbiamo il periodo estivo da affrontare al meglio per presentarsi in formissima a Settembre per il finale di campionato».

Anche Francesco Muratori ha soddisfatto, tornato da pochi giorni dall’America per un impegno per una nota rivista del settore ha disputato due manche in rimonta per delle cattive partenze. 18° in gara uno e 15° nella seconda manche Francesco ha dato il meglio nella Supercampione partendo bene e battagliando per tre quarti di gara nella top ten. Un calo fisico nel finale lo ha fatto retrocedere fino al 13° posto. Alla fine della giornata è salito sul secondo gradino del podio tra i fast MX1 ed occupa la terza piazza in campionato.

FRANCESCO MURATORI : «Un fine settimana pienamente positivo, l’esperienza americana mi ha molto motivato. Due gare in recupero, soprattutto la prima, ma son sempre riuscito a risalire finendo in crescendo. Benissimo anche nella Supercampione dopo una bella partenza finalmente. Secondo di giornata nei fast. Ora si inizia con il supercross, mi aiuterà a tenermi informa per le ultime due prove di Settembre».

Per Gianluca Deghi nella MX2 è stato un fine settimana travagliato. Dopo aver fatto delle buone qualifiche ha vissuto una domenica sfortunata, due cadute in entrambe le partenze lo hanno costretto ad altrettante rimonte terminate nell’ordine in 28° e 26° posizione. La notizia vera però è che da questa gara le strade tra lui e il team si dividono. Entrambe le parti si sono trovate a prendere questa decisione. Il team ringrazia Gianluca per l’impegno e gli augura il meglio per il finale di stagione.

GIANLUCA DEGHI : «Un fine settimana rovinato da due cadute in partenza che non ho potuto evitare. Buone rimonte ma niente di più. Ora proseguirò la stagione con le mie forze. Ringrazio comunque lo Steels Dr Jack Fly over per quello che hanno fatto per me fino a qui».

Prossimo appuntamento l’8 e 9 Settembre alla Malpensa per la quinta prova di questo campionato.

TUTTO SULL’ITALIANO PRESTIGE!!

 

error: Content under copyright.