GP DEL TRENTINO SFORTUNATO PER LO STEELS DR JACK – FLY OVER

La splendida pista di Arco di Trento ha fatto da teatro alla quarta prova del Mondiale MXGP. Uno splendido sole ha accompagnato l’intero fine settimana e riscaldato ancora di più l’ambiente.


Per l’occasione oltre a Davide Bonini anche Francesco Muratori ha preso il via nella MXGP come wild card.
La manche di qualifica del sabato si è chiusa con un 28° posto per Bonini mentre Muratori ha chiuso in 36° posizione.

Domenica, al via di gara uno una caduta ha penalizzato Bonini che ha dovuto iniziare la solita rimonta terminata in 29° posizione. Per Muratori una gara buona all’inizio ma con il passare dei giri il suo ritmo è calato, al termine per lui un 35° posto.

Al via della seconda manche la sfortuna si accanisce con Bonini, la sua moto nel giro di ricognizione ha un problema e dopo la partenza lo costringe al ritiro dopo nemmeno un giro.
Muratori invece soffre i ritmi mondiali e termina in 34° posizione mostrando però un feeling migliore con il tracciato.

Ma passiamo alle parole dei nostri due ragazzi:

DAVIDE BONINI #15 – E’ stata una giornata no. Nella prima manche una caduta in partenza mi ha costretto a ripartire a fondo gruppo. In gara due nel giro di ricognizione ho sentito un rumore sospetto nella moto. Purtroppo non siamo riusciti a risolverlo e dopo il primo giro mi son dovuto ritirare. Speriamo di rifarci al più presto.

FRANCESCO MURATORI #74 – E’ stata una bella esperienza per me e niente di più, il livello è veramente stratosferico ma alla fine sono soddisfatto. Ho finito entrambe le manche e nella seconda avevo anche un buon feeling su di una pista a dir poco disastrata.

Prossimo appuntamento già nel prossimo week end in Portogallo, ad Agueda. Nemmeno il tempo di rifiatare, è già ora di ripartire!

TUTTO SULLA MXGP 2018 QUI!!

error: Content under copyright.