ITALIANO PRESTIGE: PRIMA PROVA IN AGRODOLCE PER LO STEELS DR JACK FLY OVER

E’ stato il tracciato di Arco di Trento, imminente sede del Mondiale MXGP, a dare il via al Campionato Italiano Prestige 2018.

Il nostro team si è presentato al completo in questa occasione con tutti e quattro i nostri ragazzi. Nelle crono del sabato l’unico neo è stata la mancata qualifica di Gianluca Deghi al gruppo A della MX2. Tutto bene invece per Bonini, Croci e Muratori.
Nella prima manche della MX1, anticipata a sabato per le condizioni meteo, bell’ottavo posto per Davide Bonini, 15° per Simone Croci e 21° per Francesco Muratori. Peccato che la gara sia stata interrotta per mancanza di visibiltà, troppo buio e pericoloso proseguire. Per Gianluca Deghi nella manche del gruppo B MX2 un 27° posto con diversi errori.

Nella seconda manche MX1, corsa domenica mattina, il migliore dei nostri è stato Simone Croci con un 12° posto. Peccato per Bonini e Muratori, partiti bene entrambi hanno pagato una caduta il primo e le condizioni fisiche precarie il secondo. Bonini ha terminato 33° e Muratori 35°. Per Deghi la seconda manche MX2 gruppo B ha sottolineato il week end storto con un 30° posto.
Nella Supercampione gli unici a classificarsi sono stati Bonini e Croci che hanno combattuto con una pista resa difficilissimo dalle forti pioggie. Al termine un buon 11° per Bonini mentre Croci ha terminato in 19° piazza.

Ma andiamo a leggere i commenti dei nostri ragazzi:

DAVIDE BONINI #15 – E’ stata una gara particolare, con la prima manche al sabato corsa sull’asciutto e quelle di domenica sul bagnato. Sabato purtroppo l’interruzione per il buio non mi ha permesso più di tanto visto che eravamo ancora a metà manche. Domenica un tamponamento mentre ero in rimonta ha rovinato tutto mentre nella Supercampione con il tanto fango era difficile sorpassare. Speriamo Meglio per Ponte a Egola, fare qualche punto in più sarebbe stato fondamentale oggi.

SIMONE CROCI #771 – Come prima gara sul 450 è andata abbastanza bene. La moto da gara non era ancora bene a punto ma abbiamo trovato un buon compromesso. In gara uno non riuscivo a guidare come volevo e ho portato a casa il massimo possibile. Bene in gara due anche se ho fatto fatica a sorpassare mentre la Supercampione in quelle condizioni era un terno al lotto. Sono soddisfatto comunque sia del risultato che del feeling con la moto, proverò a migliorarmi a Ponte a Egola.

FRANCESCO MURATORI #74 – C’è molto rammarico per un risultato che poteva essere migliore. Purtroppo l’infortunio alla mano non è ancora riassorbito e mi ha molto condizionato specialmente in gara due dove ero molto stanco. Ora lavoreremo duro per essere pronti a Ponte a Egola.

GIANLUCA DEGHI #888 – Una gara da dimenticare in fretta. Non ho trovato il feeling con il tracciato e sono caduto diverse volte nel corso del week end. Ora resettiamo tutto e ci faremo trovare pronti per la seconda prova di questo Italiano.

http://www.mxreport.it/index.php/category/video/

 

error: Content under copyright.