DUE BATTUTE SOCIAL CON… – PARTE 1

Ad una settimana dal via della stagione internazionale a Riola Sardo siamo andati a punzecchiare alcuni piloti per sentire come sta procedendo la preparazione invernale e cosa passa per la testa di questi ragazzi mentre si stanno caricando per un’intensa stagione agonistica.

 

Abbiamo realizzato queste interviste lampo, sfruttando gli strumenti tecnologici attuali che permettono di annullare le distanze e metterci in contatto con i piloti ovunque essi si trovino.

In questa prima puntata sentiamo alcuni dei protagonisti del motocross a livello nazionale.

 

Le tre domande che abbiamo posto a tutti i piloti sono queste:

  1. Com’è andata la preparazione invernale fino a qui?
  2. Quali sono gli obiettivi per le prime gare dell’anno?
  3. A che punto siete con lo sviluppo della moto?

 

  • Cristian Furlotti: Yamaha 3C Racing classe MX1

1) La preparazione invernale è andata molto bene, abbiamo fatto un ottimo lavoro con il team ed il mio preparatore Davide degli Esposti e mi sento molto più preparato fisicamente, quindi sono ottimista per la stagione 2018.

2) Gli obiettivi per quest’ anno sono la Top 5 all’ italiano MX1 Elite e stiamo lavorando sodo per questo.

Colgo l’occasione per ringraziare il 3C racing team e a tutti gli sponsor per l’aiuto per la stagione 2018.

  • Marco Paganini: Honda Kros team classe MX1

1)Per adesso la preparazione sta andando molto bene, quest’anno ho deciso di passare in MX1 e quindi sto usando questo periodo anche per conoscere e adattarmi alla moto più potente. Abbiamo lavorato inizialmente da noi in Veneto per essere comodi a casa e per sistemare un po’ la moto mentre adesso siamo in Sardegna, qui il clima è sicuramente migliore e di conseguenza anche le piste. Fisicamente sto già bene ma senza dubbio questo periodo in Sardegna mi darà una mano nel proseguo della stagione.

2) Per adesso non so ancora che obiettivi darmi, è tutto nuovo in MX1 quindi cerco di imparare e migliorare gara per gara e poi vediamo cosa succede. L’unica cosa che mi interessa è guidare bene e divertirmi poi arriveranno anche i risultati.

3) Per fortuna l’Honda CRF 450 già di serie va molto bene, l’importante è gestire la potenza non far andare forte la moto quindi abbiamo solo lavorato sulle sospensioni senza toccare il motore.

Marco Paganini a Rosolina mare – gennaio 2018

 

  • Pierfilippo Bertuzzo: Yamaha Caparvi Racing classe MX1

1) Fino a qui la preparazione sta andando alla grande , ho caricato tanto fisicamente a novembre e dicembre con pochissima moto,  dai primi di gennaio sto girando di più in moto e scaricando la palestra. Sto girando molto sulla sabbia per fare un bel fondo in moto, poi da febbraio mi concentrerò anche nei terreni più congeniali a me quali i fondi più compatti.

2) Gli obiettivi principali sono rivolti al campionato Italiano ovviamente, faremo la gara di Mantova degli internazionali d’Italia come test per vedere a che punto siamo fisicamente e con la moto . Poi ci sarà comunque modo di testarla nelle gare di regionale di fine febbraio prima di presentarsi all’italiano. Inoltre parteciperemo anche a qualche prova di Mondiale MXGP .

3) Con la moto ad oggi stiamo ancora girando con moto standard e sospensioni preparate, poi a febbraio proveremo alcuni accorgimenti ma sono già più che contento di come va la moto .

 

  • Alessio Della Mora: Lion team classe MX1

1) La preparazione invernale fin qui sta andando per il meglio anche grazie al feeling che ho trovato con la mia nuova moto e mi sto allenando duramente per trovarmi più preparato possibile in vista dell’inizio della stagione. Sono stato una settimana in Sardegna per allenarmi nei terreni morbidi visto che sono il mio punto debole e mi sono trovato abbastanza bene!

2) Per le prime gare dell’anno il mio obiettivo sarà fare meglio possibile e trovare il ritmo gara in vista del proseguo della stagione!

3) Per ora sto girando con una moto standard che ha soltanto le sospensioni preparate da SRS e mi sto trovando benissimo! A breve inizieremo anche a lavorare sulla moto da gara e a sviluppare nuove parti. Forse parteciperò alla seconda tappa di internazionali d’Italia poi al campionato italiano Prestige, internazionali d’Italia Supercross, campionato regionale e qualche gara di internazionali supermarecross.

 

  • Davide De Bortoli: Kros team classe MX1

1) La preparazione invernale sta andando molto bene, ho incominciato dai primi di dicembre concentrandomi più sulla palestra e allenamento fisico. Da gennaio invece ho incominciato a girare di più in moto e il 14 gennaio sono sceso in Sardegna dove ci sono piste e temperatura ideali per allenarsi e qui si gira in moto parecchio circa 5 giorni su 7 quindi si fa un buon fondo per la stagione!

2) La prima gara sarà a Mantova per gli internazionali d’Italia che sarà il primo banco di prova anche se il mio obiettivo è il campionato italiano dove punto ad arrivare nei primi tre anche se il livello sarà alto dato che molti piloti della MX2 sono passati in MX1.

3) Per quanto riguarda la moto il 450 non ha bisogno di gran cose perché ha già parecchio motore già da originale, sto cercando di sistemare al meglio sospensioni e mono che ti permettono di spingere di più !

 

  • Filippo Zonta: Honda Martin Racing Technology classe MX2

1) La preparazione è andata molto bene, abbiamo fatto un buon lavoro, mi sento in forma e speriamo di continuare con questa condizione.

2) Comincerò a girare con la nuova Honda CRF250 2018 in questi giorni quindi non sarò presente alle prime due tappe degli internazionali d’Italia motocross 2018. La mia stagione comincerà da Mantova. Servirà per riprendere il ritmo gara e punterò subito a far bene.

3) I primi commenti della moto sono positivi, ma dobbiamo lavorare su alcuni aspetti per migliorarla e renderla ancora più competitiva, per questo il mio team ha già cominciato da un po’ a lavorare e sviluppare varie cose. Le prossime settimane saranno dedicate a vari test così da trovarci pronti al cancelletto di partenza del campionato italiano ed europeo.

Filippo Zonta - foto Facebook inverno 2017-18

 

 

  • Joakin Furbetta: DMX Motorsports classe MX2

1) Fino ad ora è andata molto bene, non sarò pronto al 100% per gli internazionali, entrerò nel top della forma più in là.

2) Fare un bel campionato italiano.

3) La moto è la stessa dell anno scorso, solo che con determinate persone dietro sono riusciti a farmela diventare “più personale” come piace a me.

Joakin Furbetta versione 2018 – foto Facebook

 

 

  • Tommaso Isdraele: Max Bart school racing team classe MX2

1) La preparazione sta andando molto bene, con il mio allenatore Massimo Bartolini stiamo lavorando molto sul fondo cercando di rimanere sullo stesso ritmo per tutta la durata della manche. Siamo andati in Sardegna ad allenarci e lì abbiamo fatto un bel passo avanti a livello fisico, le piste sono molto bucate ed è quello che ci vuole per affrontare una stagione impegnativa come quest’anno.

2) Non abbiamo particolari pretese per le prime gare, sono gare di rodaggio per tutto il team e sappiamo che il livello è altissimo ma cercheremo comunque di dire la nostra. I nostri obiettivi saranno di fare degli ottimi campionati, sia Europeo che Italiano.
3) Per il 2018 correremo con Suzuki, una moto nuova per tutti i membri del team, quindi abbiamo dedicata il primo mese di allenamenti soprattutto per trovare il giusto feeling. Abbiamo raggiunto un livello direi quasi ottimo dato che Poletti Suspension si sta occupando delle sospensioni e Iller Aldini del motore, due grandi professionisti nel loro settore.

 

  • Stefano Pezzuto: Ghidinelli racing team classe MX1

1) La preparazione è andata abbastanza bene, sia in palestra che in moto, purtroppo non sono stato molto a allenarmi in Sardegna per problemi di budget, però ho girato lo stesso nelle piste lombarde.

2) Le prime gare dell’anno saranno gli Internazionali d’Italia, come sempre, tre gare molto dure, ma soprattutto la prima, a Riola, su un terreno molto sfavorevole per me, però cercherò di mettercela tutta come sempre.

3) Sto trovando un po’ di difficoltà nel settare la moto, visto che ‘17 e ‘18 sono molto differenti, però il mezzo è ottimo e le prime gare ci aiuteranno a fare dei miglioramenti in vista della stagione.

Stefano Pezzuto in azione a Faenza nel 2017

 

Gianmarco Cenerelli: Ragni moto classe MX2

1) Siamo a buon punto con la preparazione, siamo già andati in Sardegna peró prima rispetto agli altri perché dovevo rientrare a scuola.

2) L’obiettivo per queste tre gare e vedere a che punto siamo con la preparazione e fare delle buone gare.

3) Con la moto abbiamo fatto dei passi avanti riguardo al motore con Tomasin e anche con le sospensioni stiamo migliorando sempre più con l’aiuto di Andreani.

Cenerelli-cavallara17

https://www.facebook.com/gianmarco.cenerelli/videos/1570613429689712/

 

Francesco Muratori: KTM Steels Dr. Jack – Fly Over classe MX1

1) La mia preparazione è iniziata tardi per via del lavoro. Ci stiamo allenando con il mio nuovo trainer Francesco Domenicucci che mi è di grande stimolo. Visto questo ritardo faremo solo l’ultima prova degli Internazionali a Mantova, inutile partire prima.

2) Per Mantova l’unico obiettivo è vedere a che punto siamo sia a livello fisico, sia nella messa a punto della moto. Poi per l’italiano è quello di rientrare nei dieci costantemente. Ce la metterò tutta per riuscirci.

3) Anche nella messa a punto della moto siamo in ritardo, in questi giorni prenderemo la moto da gara per mettere a punto le nuove sospensioni, poi faremo anche il resto anche se la moto di base è molto buona.

Muratori in azione alla gara del Motorshow lo scorso dicembre

 

ALTRE NEWS QUI

error: Content under copyright.